Libia: tre terminal petroliferi riaprono dopo due anni

(ANSA-AP) – BENGASI, 29 LUG – I tre principali terminal petroliferi della Libia – Ras Lanuf, Sidra e Zueitina – hanno riaperto dopo quasi due anni in seguito ad un accordo concluso una settimana fa dall’inviato speciale dell’Onu Martin Kobler e il comandante Ibrahim Jedran che a dicembre del 2014 ne aveva decretato la chiusura. I dettagli dell’accordo non sono stati rivelati ma c’è chi lo contesta accusando le Nazioni Unite di finanziare con miliardi di dollari un ‘signore della guerra’ che ha tenuto in ostaggio il petrolio della Libia negli ultimi anni. Di fatto le milizie del comandante avevano il controllo dei tre terminal. Il governo sostenuto dall’Onu si è detto invece molto soddisfatto per la riapertura. Nel dare l’annuncio a Ras Lanuf accanto al comandante Jedran, il vice presidente del consiglio libico Moussa al Kouni ha espresso “ottimismo e speranza” che questo sia “l’inizio della ripresa del nostro paese”.

Condividi: