Argentina, Brasile e Paraguay non accettano la presidenza venezuelana del Mercosur

Pubblicato il 01 agosto 2016 da redazione

Argentina, Brasile e Paraguay non accettano la presidenza venezuelana del Mercosur

Argentina, Brasile e Paraguay non accettano la presidenza venezuelana del Mercosur

BUENOS AIRES – La ministro degli Esteri aveva comunicato ai paesi del Mercosur che era iniziato il semestre venezuelano. Ma Argentina, Brasile e Paraguay non sono d’accordo. Se il Paraguay ha ribadito l’opposizione ad una presidenza del Venezuela, poichè ritiene che nel Paese non si rispettano i diritti umani; l’Argentina ha fatto notare che nessuna nazione può assumere la presidenza dell’organismo senza una cerimonia ufficiale.

“L’Argentina – ha comunicato il ministero degli Esteri del paese australe – considera che non vi potrà essere avvicendamento se non con una cerimonia ufficiale e propone una riunione dei coordinatori per risolvere il problema”.

Venerdì scorso, l’Uruguay aveva comunicato la conclusione del suo semestre alla presidenza dell’organismo multilaterale. Nonostante l’opposizione di Argentina, Brasile e Paraguay la ministro Delcy Rodríguez aveva comunicato che il Venezuela aveva assunto la presidenza “pro-tempore”, provocando una reazione a catena.

Argentina, Brasile, Paraguay considerano che nel Paese mancano le condizioni politiche ed economiche affinchè possa assumere a pieno titolo la presidenza dell’organismo.

Eladio Loizaga, ministro degli Esteri del Paraguay, ha insistito che, come si fa da 25 anni, la presidenza del Mercosur si assume nel corso di una “cumbre” ufficiale di ministri degli Esteri e capi di Stato.

Ultima ora

14:07Inchiesta su multe, rinviato a giudizio sindaco Catanzaro

(ANSA) - CATANZARO, 25 SET - Il sindaco di Catanzaro, Sergio Abramo, di Forza Italia, é stato rinviato a giudizio dal Gup del capoluogo Giovanna Gioia a conclusione dell'udienza preliminare scaturita dall'inchiesta cosiddetta "Multopoli" sui presunti illeciti legati all'annullamento di contravvenzioni per violazioni del Codice della strada. Oltre che per Abramo il processo é stato disposto per il comandante ed il vicecomandante dei vigili urbani, Giuseppe Antonio Salerno e Salvatore Tarantino, per il consigliere regionale Domenico Tallini - imputato in qualità di ex consigliere comunale- e per altre trenta persone. Abramo e Tallini sono accusati di abuso d'ufficio. Tallini é stato rinviato a giudizio insieme ad altre 23 persone anche per l'inchiesta denominata "Catanzaropoli" sui presunti illeciti riguardanti l'attività del Comune di Catanzaro. L'inchiesta che ha portato ai rinvii a giudizio era stata avviata dai pm Gerardo Dominijanni, oggi procuratore aggiunto a Reggio Calabria, e Graziella Viscomi. (ANSA).

14:05Province: Alessandria, Gianfranco Baldi eletto presidente

(ANSA) - ALESSANDRIA, 25 SET - La provincia di Alessandria, dopo il Comune, torna al centrodestra. Il sindaco di Cassine, Gianfranco Baldi, ha vinto le elezioni con oltre 37 mila voti, mentre lo sfidante del centrosinistra Rocchino Muliere, negli ultimi mesi presidente facente funzioni, si è fermato poco sopra i 32mila voti. "E' stata la vittoria del programma e del progetto di creare una provincia davvero al servizio degli enti locali, soprattutto in un periodo di grosse difficoltà", commenta Federico Riboldi, consigliere provinciale FdI-An. "E' stato un vero e proprio exploit nei piccoli comuni - aggiunge - ma siamo andati bene anche nei medio-grandi, sia pure amministrati da Pd". "Il largo successo ottenuto dal centrodestra dimostra che anche la provincia di Alessandria, dopo la vittoria in Comune, ha bocciato senza appello il governo regionale e nazionale. Ora tocca a noi dare le risposte che i cittadini si attendono", rimarca Gilberto Pichetto, coordinatore regionale di Forza Italia. (ANSA).

14:01Marocco, la polizia interrompe la festa di una sposa bambina

RABAT - C'erano la torta e i fiori, gli invitati, i regali, i parenti felici. Ma le immagini postate su Facebook hanno indignato la Rete: nell'abito bianco di quella che sembrava una sposa c'era una bambina, accanto a lei un uomo di 27 anni. È accaduto a Tetouan, poco più di 400 mila abitanti, nel nord del Marocco, ai piedi della catena del Rif. L'ondata di sdegno ha costretto la polizia a intervenire. Gli uomini in divisa hanno interrotto la cerimonia e rimandato a casa gli invitati. La madre della bambina assicura che si trattava soltanto di una festa di fidanzamento, una promessa di amore in attesa che la piccola raggiunga l'età giusta per sposarsi, i 18 anni previsti dalla Moudawana, il codice della Famiglia riscritto e aggiornato nel 2004.

14:01Due giudici accoltellati nel tribunale di Perugia

(ANSA) - PERUGIA, 25 SET - Due giudici, un uomo e una donna, sono rimasti lievemente feriti nella tarda mattinata a Perugia durante un episodio di accoltellamento avvenuto nel corso di un'udienza. Il presunto responsabile è stato arrestato dalla polizia. Non si conoscono al momento i motivi dell'accaduto. I due giudici avrebbero riportato lievi lesioni al fianco. Sul posto sono in corso i rilievi della polizia.

13:57Juncker,Ue ha bisogno di un governo tedesco forte

(ANSA) - BRUXELLES, 25 SET - Il presidente della Commissione Ue Jean-Claude Juncker ha telefonato alla cancelliera Angela Merkel e le ha scritto una lettera di congratulazioni in cui ha "ribadito la convinzione che l'Ue ha bisogno più che mai di un governo tedesco forte per ridare forma a un continente forte", e crede che "i negoziati per la formazione del governo contribuiranno a questo". Lo ha affermato un portavoce, che ha aggiunto che Juncker ha anche parlato al telefono con il leader della Spd ed ex presidente dell'Europarlamento.

13:55Napoli: Milik, lesione complessa, operazione riuscita

(ANSA) - ROMA, 25 SET - "Il Professor Mariani ha completato a Villa Stuart l'intervento al ginocchio destro di Arek Milik. Non si è trattato di una lesione isolata ma complessa, e l'intervento è perfettamente riuscito". Lo fa sapere il Napoli suo suo sito. "Il ginocchio è stato rinforzato e l'attaccante azzurro tornerà in tempi simili a quelli dello scorso infortunio".

13:54Terremoto: scossa a largo Ancona magnitudo 2.6

(ANSA) - ANCONA, 25 SET - E' stata di magnitudo 2.6 la scossa di terremoto avvenuta in mare, al largo di Ancona alle ore 12:59, e distintamente avvertita dalla popolazione. Lo rende noto l'Ingv. Il sisma, avvenuto a una profondità di 10 km, è stato preceduto da un boato. Al momento non sono segnalati danni, solo molta paura per la popolazione.

Archivio Ultima ora