Erdogan attacca l’Occidente

Pubblicato il 02 agosto 2016 da redazione

ISTANBUL – Erdogan  muove all’attacco dell’Occidente:

– Sostiene il terrorismo e sta dalla parte dei golpisti.

Ha poi aggiunto durante un discorso televisivo:

– Quelli che avevamo pensato fossero amici stanno invece dalla parte dei golpisti e dei terroristi.

Erdogan aveva già attaccato il capo della diplomazia europea Federica Mogherini per come hanno reagito al golpe in Turchia.

– In Turchia c’è stato un golpe contro la democrazia che ha fatto 238 martiri e nessuno è venuto qui – ha detto il presidente turco -. E Mogherini – ha aggiunto – non avrebbe dovuto parlare da fuori: Mogherini prima di tutto – ha detto idealmente rivolto alla diplomatica italiana – saresti dovuta venire in Turchia.

La risposta dell’Alto rappresentante per la politca esetera dell’Ue non si è fatta attendere:

– E’ stata già due volte in Turchia in meno di due anni e ha condannato il tentato colpo di stato, esprimendo il suo sostegno alle istituzioni legittime e democratiche e in particolare al Parlamento. Ha anche parlato con il ministro degli Esteri e la nostra delegazione ad Ankara è molto attiva e impegnata a seguire gli sviluppi della situazione – è la risposta della portavoce Maja Kocijancic.

Il fallito golpe in Turchia “è stato progettato all’esterno del Paese”. E’ l’accusa lanciata dal presidente Recep Tayyip Erdogan in quella che sembra una nuova allusione ad un possibile coinvolgimento di Paesi stranieri.

La Germania ha intanto respinto la minaccia turca di disdire l’accordo con l’Unione europea sui migranti.

– E’ assurdo – ha detto il ministro degli Esteri tedesco, Frank-Walter Steinmeier, in un’intervista a Rheinische Post -. Il problema -ha aggiunto- è che vi sono determinati obblighi e condizioni, che tutti conoscono. La Turchia ha ancora del lavoro da fare in questa direzione.

La minaccia turca era stata pronunciata dal ministro degli Esteri, Mevlut Cvusoglu, e oggi è stata ribadita da Erdogan.

– Senza la liberalizzazione dei visti, l’accordo tra la Turchia e l’Unione europea salta – ha affermato il presidente turco. Ankara, che ha negoziato con l’Ue un pacchetto di 6 miliardi di euro, chiede che Bruxelles avvii entro ottobre la liberalizzazione dei visti, in virtù di un’intesa che attribuisce al governo turco il compito in “outsourcing” di arginare il flusso di rifugiati provenienti dalla Siria.

Il segretario generale del Consiglio d’Europa, l’organismo di Strasburgo che tutela i diritti dell’uomo e del quale fa parte anche la Turchia, sarà domani in missione ad Ankara.

Come precisa una nota del Consiglio d’Europa, Jagland ha in programma incontri con il presidente Recep Tayyip Erdogan, il primo ministro Binali Yildrim, il ministro degli Esteri Mevlut Cavusoglu, il ministro della Giustizia Bekir Bozdag e i capi dell’opposizione. Subito dopo il tentativo di colpo di stato del 15 luglio scorso, Jagland aveva espresso la sua condanna nei confronti del dibattito sulla reitroduzione della pena di morte in Turchia.

– Nessuno dei paesi del Consiglio d’Europa ha il diritto di farlo – aveva detto in un’intervista – e la Turchia ha ratificato due risoluzioni che vietano in ogni caso la pena di morte.

Il 21 luglio, il segretario generale ha annunciato che, in seguito al tentato colpo di Stato, la Turchia aveva intenzione di derogare alla Convenzione europea dei diritti dell’uomo. Tale deroga, ricorda l’organismo di Strasburgo, è prevista dall’articolo 15 nel caso di “un pericolo pubblico che minaccia la vita di una nazione” e recentemente vi hanno fatto ricorso la Francia e l’Ucraina. In ogni caso, si sottolinea, non può però riguardare gli articoli 2 (diritto alla vita), 3 (divieto di tortura e pene o trattamenti degradanti) 4 (divieto di schiavitu’) e 7 (nessuna pena senza legge); inoltre, la convenzione continua ad applicarsi in Turchia e ogni volta che il governo vuole una deroga sarà la Corte europea dei diritti dell’uomo a dover decidere se e’ il caso di concederla.

La procura generale turca ha inanto ordinato l’arresto di 98 dipendenti dell’ospedale militare Gulhane di Ankara, accusati di far parte della rete del predicatore Fethullah Gulen, considerato dal governo il regista del fallito golpe del 15 luglio. Lo riferisce l’agenzia Anadolu, aggiungendo che ne sono stati gia’ eseguiti 50 e tra gli arrestati figurano diversi ufficiali medici. La struttura ospedaliera gode di fama eccellente nel Paese, considerata all’avanguardia nella ricerca.

(AGI)

ERDOGAN 2

Ultima ora

17:29Pm chiede condanna Durnwalder a 2 anni e 6 mesi

(ANSA) - BOLZANO, 29 MAG - Il pm bolzanino Donatella Marchesini ha chiesto una condanna a 2 anni e 6 mesi nel processo d'appello per la gestione dei fondi riservati che vede imputato per peculato l'ex governatore altoatesino Luis Durnwalder. La difesa chiede invece la conferma dell'assoluzione di primo grado. La sentenza dovrebbe essere emessa domani.

17:17Terremoto: web radio gemellate, sabato l’open day

(ANSA) - ROMA, 29 MAG - Open day, sabato prossimo 3 giugno, delle due web radio studentesche gemellate per il terremoto: Radio Battaglia di Norcia e Radio Rossellini di Roma. La mattinata, dalle 9.30 alle 13, sarà appunto dedicata all'open day, con gli studenti delle scuole superiori dell'Istituto omnicomprensivo De Gasperi-Battaglia di Norcia che, a scaglioni, assisteranno a dimostrazioni della durata di 20-30 minuti. Le demo verranno trasmesse in diretta su www.radiorossellini.it, www.norciaradiobattaglia.it e su Facebook. Nel pomeriggio, dalle 15.30, quattro ore di diretta durante le quali, con vari ospiti, saranno affrontati numerosi argomenti, in gran parte incentrati sul terremoto: il punto di situazione sul patrimonio storico artistico, sull'economia, sul turismo, sulla ricostruzione. Ma ci sarà spazio anche per parlare di alcuni film girati a Norcia e in Valnerina, del teatro, della presenza dei monaci benedettini. I redattori effettueranno interviste in strada e non mancheranno improvvisazioni teatrali e musicali.

17:17Calcio: Napoli, la promessa di Koulibaly

(ANSA) - NAPOLI, 29 MAG - "Una stagione straordinaria che finisce col terzo posto! Ci dispiace, però abbiamo vissuto un magnifico anno con tanti record e un calcio bellissimo. Sono orgoglioso di far parte di questa famiglia! Grazie a tutti per il sostegno! Saremo ancora più forti la prossima stagione! Forza Napoli sempre". Lo scrive in un post su Instagram Kalidou Koulibaly. Il difensore azzurro si unirà in questi giorni alla nazionale del Senegal, ma ha voluto mandare un messaggio anche per fugare le voci su un suo possibile addio al Napoli nel corso del calciomercato. Koulibaly, che di recente ha rinnovato il suo contratto con il Napoli fino al 2021, era stato già lo scorso anno al centro delle attenzioni di diversi club europei.

17:17Morta bruciata: 30 anni di carcere a ex della vittima

(ANSA) - LUCCA, 29 MAG - E' stato condannato a 30 anni di reclusione, con rito abbreviato, Pasquale Russo, 47 anni, che il 2 agosto a Lucca scorso cosparse di benzina, appiccando poi fuoco, Vania Vannucchi, 46 anni, la sua ex, morta poi in ospedale per le gravissime ustioni. La sentenza è stata emessa oggi dal gup di Lucca Antonia Aracri. Il pubblico ministero Piero Capizzoto aveva chiesto che fosse condannato all'ergastolo: non e' escluso che la procura non intenda ricorrere in appello. Russo, che venne arrestato poco dopo l'aggressione, non ha partecipato all'udienza, rimanendo nella sua cella al carcere di Prato.

17:13Sci: Cdm, stilato calendario 2017-2018

(ANSA) - BOLZANO, 29 MAG - La Federazione internazionale di sci (Fis) ha definito il calendario della stagione 2017/18 di Coppa del mondo di sci alpino. Il via il 28-29 ottobre a Soelden (Austria) con la pausa per le Olimpiadi 2018 in Corea del Sud programmata dal 9 al 25 febbraio. l'Italia ospiterà dieci prove, sette maschili e tre femminili. Trentanove le gare complessivamente in programma per la coppa maschile, Il calendario femminile prevede 40 gare. Le finali ad Are, in Svezia, dal 14 al 18 marzo.

17:08Russia: violenta tempesta a Mosca, almeno 7 morti

(ANSA) - MOSCA, 29 MAG - Una violenta tempesta si è abbattuta nel pomeriggio sulla capitale russa causando la morte di almeno sette persone. Lo riporta la Tass. Stando a una fonte del pronto intervento, 69 persone sono invece rimaste ferite. I decessi sono stati causati in maggior parte dalla caduta di alberi anche se, nel sud di Mosca, un uomo è morto dopo che il vento ha divelto la struttura di una fermata di autobus.

17:06Manovra: Bolognesi, terroristi portano più voti di vittime

(ANSA) - BOLOGNA, 29 MAG - "Si vede che le vittime del terrorismo portano dei voti, ma i terroristi ne portano di più". E' la constatazione che fa Paolo Bolognesi, deputato indipendente eletto col Pd e presidente dell'associazione dei familiari delle vittime della Strage di Bologna, di fronte al mancato inserimento nella manovra correttiva fatto delle soluzioni dei residuali problemi applicativi della legge 206 sui risarcimenti alle vittime di terrorismo e stragi. "Se ci sarà la fiducia, io non la voterò", ha detto. "E' una presa in giro infinita", ha spiegato Bolognesi a Radio Città del Capo, aggiungendo che "adesso c'è il ministro della Giustizia che si è messo a fare discorsi sulla giustizia riparativa, che è un modo surrettizio per chiudere gli anni di piombo, senza che i terroristi dicano la verità. Pensate al grado di fiducia che possiamo avere verso un governo che si comporta in questo modo". Così, "abbiamo deciso che quest'anno, il 2 agosto, chiunque venga a Bologna del Governo per noi sarà una persona sgradita". (ANSA).

Archivio Ultima ora