Rio: Papa, premio non è medaglia ma civiltà solidarietà

(ANSA) – CITTA’ DEL VATICANO, 3 AGO – “In un mondo che ha sete di pace, tolleranza e riconciliazione, auguro che lo spirito dei Giochi Olimpici possa ispirare tutti, partecipanti e spettatori, a combattere ‘la buona battaglia’ e terminare insieme la corsa, desiderando conseguire come premio non una medaglia, ma qualcosa di molto più prezioso: la realizzazione di una civiltà in cui regna la solidarietà, fondata sul riconoscimento che tutti siamo membri di un’unica famiglia umana”. Lo ha detto il Papa all’udienza generale.

Condividi: