Femminicidio: Cicchitto, io garantista ma serve ergastolo

(ANSA) – ROMA, 3 AGO – “Di fronte a ciò che sta accadendo, ad un femminicidio rivoltante e abietto, il sottoscritto, che è un garantista, ritiene che l’unica strada è quella di un aggravante che porti all’ergastolo”. Lo afferma Fabrizio Cicchitto (Ncd).

Condividi: