Terrorismo: protetti il Colosseo e le chiese

Pubblicato il 03 agosto 2016 da ansa

Terrorismo: protetti Colosseo e chiese

Terrorismo: protetti Colosseo e chiese

ROMA – Zona di massima sicurezza attorno al Colosseo, con varchi controllati dalle forze dell’ordine e metal detector, vigilanza estesa nell’area di San Pietro, sotto osservazione chiese in periferia, centri commerciali e luoghi di ritrovo della cosiddetta ‘movida’.

Si intensifica il dispositivo della sicurezza mentre l’Isis torna a minacciare il nostro paese. “Arriveremo a Roma” dicono in un video che ritrae piazza Navona.

Il nuovo dispositivo antiterrorismo, che arriva mentre si discute di un possibile appoggio dell’Italia all’intervento Usa in Libia per fermare il Califfato, è stato varato con un’ordinanza dal Questore di Roma Nicolò D’Angelo in vista del periodo estivo in cui cambiano le abitudini di vita e si registra abitualmente un incremento di turisti nella Città eterna.

Si tratta, secondo gli addetti ai lavori, di un “perfezionamento” del precedente, condiviso durante l’ultimo comitato provinciale per l’ordine e la sicurezza, e “razionalizza” le risorse adattandole allo scenario estivo in cui è in programma un calendario di eventi che attraggono molte persone. Tra le misure previste viene estesa l’area di massima sicurezza attorno la basilica di San Pietro anche ai Bastioni di Michelangelo, interessati da un massiccio afflusso di persone ai musei Vaticani.

Sorvegliata speciale via del Corso, che viene suddivisa in tre sottosettori (Venezia – Chigi/ Chigi – Goldoni/ Goldoni -Piazza del Popolo) controllati da pattuglie delle forze dell’ordine e da militari dell’esercito che stazionano a largo Goldoni, per consentire un intervento immediato a 360 gradi nel caso di eventuali minacce. Vigilati obiettivi religiosi in varie zone della città, anche periferiche.

Massima attenzione a tutte le manifestazioni estive si svolgono nella Capitale e ai luoghi di assembramento. Finora, ha reso noto la Questura, sono state 800 le risorse dedicate al controllo della “movida” per cui quotidianamente vengono disposti servizi straordinari. Sotto la lente anche i centri commerciali dove sono stati presi contatti con i direttori di quelli più grandi per studiare, durante sopralluoghi notturni, gli interventi da mettere in campo in caso di “possibili scenari di crisi”.

Rafforzati i controlli nei porti, in particolare agli imbarchi e sbarchi delle delle navi da crociera. Mentre va avanti l’ attività di bonifica degli insediamenti abusivi sugli argini del Tevere e nelle altre zone di Roma.

La rimodulazione del piano antiterrorismo arriva in un momento in cui si torna a discutere del ruolo dell’Italia nella coalizione internazionale in Libia e a pochi giorni di distanza dall’invio della circolare del Viminale che, dopo l’attentato di Nizza, ha invitavo questori e prefetti a “rivisitare” i piani di controllo del territorio e a “riqualificare” gli obiettivi sensibili.

Già a Venezia nei giorni scorsi sono state predisposte misure straordinarie per la Festa del Redentore e per la Mostra del Cinema in programma dal 31 agosto al 10 settembre.

Ultima ora

09:18Gerusalemme: media, morto palestinese ferito lunedì

(ANSAmed) - TEL AVIV, 28 LUG - In un ospedale di Ramallah (Cisgiordania) e' deceduto la scorsa notte il 26/enne Mohammad Kanaan che era stato ferito alla testa lunedi' a Hizme (Gerusalemme) durante scontri con la polizia israeliana. Con la sua morte sale a cinque il bilancio dei dimostranti palestinesi rimasti uccisi da venerdi' scorso nelle manifestazioni di protesta contro le misure di sicurezza israeliane nella Spianata delle Moschee. La notizia, riferita dalla agenzia di stampa palestinese Maan, non ha per ora conferma da parte israeliana.

09:06Usa: Trump, ‘lasciamo implodere l’Obamacare’

(ANSA) - WASHINGTON, 28 LUG - "Tre repubblicani e 48 democratici hanno deluso il popolo americano. Come ho detto fin dall'inizio, si lasci che l'Obamacare imploda, poi si intervenga. Guardate!". E' il tweet del presidente degli Stati Uniti Donald Trump in reazione alla bocciatura in Senato del testo sulla revoca parziale della riforma della sanità voluta da Obama.

08:42Usa: il Senato boccia il testo ‘smilzo’ per revoca Obamacare

(ANSA) - WASHINGTON, 28 LUG - Il voto contrario di tre senatori repubblicani, tra i quali John McCain, ha determinato la bocciatura al Senato del disegno di legge cosiddetto 'smilzo' per una revoca parziale dell'Obamacare, affossando cosi' il tentativo estremo dei repubblicani di 'revocare e sostituire' la riforma della sanità voluta da Barack Obama.

08:02Nissan-Renault-Mitsubishi leader mondiale auto

(ANSA) - TOKYO, 28 LUG - Il gruppo Nissan-Renault-Mitsubishi è il nuovo leader mondiale dell'auto. Nel primo semestre dell'anno, infatti, le vendite hanno superato quelle del gruppo Volkswagen. Secondo le ultime rilevazioni pubblicate dalla costruttore nipponico, da gennaio a giugno le immatricolazioni hanno raggiunto 5,27 milioni a livello globale, in crescita del 7%. Le vendite della Volkswagen, dal canto suo, si sono assestate a 5,16 milioni di autovetture, con un rialzo dello 0,7%. Il costruttore giapponese Nissan - alleato di Renault dal 1999 - ha rilevato il 34% della Mitsubishi lo scorso ottobre, dando vita a un gruppo in grado di produrre 10 milioni di autoveicoli all'anno. L'accelerazione del fatturato si è concentrata prevalentemente in Cina, il primo mercato mondiale dell'auto.

06:48Giappone, ministra della Difesa Inada rassegna dimissioni

(ANSA) - TOKYO, 28 LUG - La ministra della Difesa giapponese Tomomi Inada ha presentato la lettera di dimissioni al premier Shinzo Abe, a seguito di un'accesa campagna mediatica condotta negli ultimi mesi dall'opposizione, che accusa la ministra di aver disposto l'insabbiamento di informazioni relative alla missione delle Forze di Autodifesa nel Sud Sudan. Abe ha accettato le dimissioni, che giungono pochi giorni prima del rimpasto di governo in cui la ministra sarebbe stata con ogni probabilità sostituita, e a poche ore dall'annuncio dell'inchiesta della commissione interna per fare luce sulla vicenda.

06:36Sale la tensione in Venezuela, altri 3 giovani morti

(ANSA) - ROMA, 28 LUG - Cresce la tensione in Venezuela in seguito allo sciopero nazionale di 48 ore convocato dall'opposizione contro la riforma costituzionale promossa da Nicolas Maduro. Oggi altri tre giovanissimi, uno di 16, un altro di 28 e un altro ancora di 20 anni, sono morti durante le manifestazioni. Gli Stati Uniti hanno ordinato ai familiari dei diplomatici americani che vivono a Caracas di lasciare la capitale prima della prossima consultazione elettorale.

06:34Usa, Senato approva nuove sanzioni verso Russia

(ANSA) - WASHINGTON, 28 LUG - Il Senato Usa ha approvato a larghissima maggioranza - 98 voti favorevoli e 2 contrari - un provvedimento legislativo che dà il via libera a nuove sanzioni verso Russia, Iran e Corea del Nord e che include anche limiti al potere del presidente Donald Trump di alleggerire o interrompere misure verso il governo di Mosca. Portando quindi di fatto il pacchetto, dopo l'approvazione avvenuta già alla Camera, sul tavolo del presidente di cui è necessaria la firma. La Casa Bianca ha segnalato aperture a riguardo ma non ha ancora esplicitato l'impegno del presidente alla firma.

Archivio Ultima ora