Marchionne: “La Ferrari ha talenti fenomenali”

In una foto d'archivio Sebastian Vettel su Ferrari durante le prove nel Grand Prix in Hockenheim.
Sebastian Vettel su Ferrari durante le prove nel Grand Prix in Hockenheim. (Archivio 2016). EPA/RONALD WITTEK
German driver Sebastian Vettel from Scuderia Ferrari  in action during the German Formula One Grand Prix in the Hockenheimring in Hockenheim, Germany, 31 July 2016.  EPA/RONALD WITTEK
German driver Sebastian Vettel from Scuderia Ferrari in action during the German Formula One Grand Prix in the Hockenheimring in Hockenheim, Germany, 31 July 2016. EPA/RONALD WITTEK

MODENA. – “Abbiamo preso la decisione di sviluppare le macchine 2016 e 2017 con le nostre competenze interne”, perché all’interno della Ferrari esistono “talenti fenomenali”.

Il presidente e amministratore delegato del Cavallino, Sergio Marchionne, difende così la scuderia dopo le ultime deludenti prestazioni nel campionato di Formula 1.

“Per noi è importante sfruttare quel know how ed è quello che stiamo facendo – ha aggiunto Marchionne commentando con gli analisti i dati della trimestrale -. Dire che abbiamo bisogno di una trasfusione di intelligence tecnica è eccessivo”.