Rio: dopo Giochi Russo torna sul set

(ANSA) – RIO DE JANEIRO, 4 AGO – Clemente Russo non sa ancora se ci sarà anche a Tokyo 2020, ma ha già un impegno fissato per il prossimo autunno: un nuovo ruolo da protagonista, dopo “Tatanka”, nel nuovo film di Pasquale Pozzessere, “Mys”, che, ambientato a Taranto, è ispirato alla storia del pugile eroe dei Giochi olimpici dell’Antichità. Seduto su una panchina del Villaggio olimpico di Rio de Janeiro, il pugile campano critica la serie tv “Gomorra”, che “racconta di una Napoli che non c’è più” e che “è costato almeno il 20-25% di ricavi a tanti miei amici ristoratori, albergatori e commercianti, che hanno perso tanti clienti internazionali”. Russo analizza anche il momento della sua squadra del cuore, il Napoli. “Higuain ha fatto bene? Ha fatto – risponde – il professionista che guarda ai soldi e alla possibilità di ottenere successi. Lo capisco, anch’io da professionista, molto probabilmente, avrei fatto la stessa cosa. Ora l’importante è i soldi della sua cessione vengano investiti bene”.

Condividi: