Grimoldi(Lega),arresti dimostrano che Is dietro migranti

(ANSA) – ROMA, 5 AGO – “Per mesi Renzi e la Boldrini sono andati avanti a ripetere che non c’era nessun collegamento tra l’immigrazione e il terrorismo, nonostante ci fossero già i primi arresti e le prime espulsioni di soggetti ritenuti pericolosi e approdati In Italia infilati nel flusso degli sbarchi quotidiani. Oggi l’arresto in Campania di un criminale tunisino convertito all’Isis, e a capo di un traffico clandestino di migranti, conferma, se ancora ce ne fosse bisogno, che dietro ai flussi migratori, dietro all’invasione in corso, ci sono i fanatici dell’Isis”. Lo dichiara Paolo Grimoldi, deputato della Lega Nord e segretario della Lega Lombarda. “E allora cosa aspettiamo – sostiene Grimoldi – a bloccare gli arrivi e mettere le navi della nostra Marina non a fare ‘gli scafisti statali’, a raccogliere chiunque arrivi, ma a respingere i barconi al limite delle acque territoriali rispedendoli verso i porti da cui sono partiti, esattamente come fanno Malta e la Spagna?”.

Condividi: