Strage Orlando: autopsia killer, ucciso da almeno 8 colpi

Pubblicato il 05 agosto 2016 da ansa

(ANSA) – ORLANDO, 6 AGO – Omar Mateen, l’autore della strage nel locale gay Pulse di Orlando dello scorso 12 giugno, è morto dopo essere stato colpito da almeno otto pallottole nella sparatoria con le teste di cuoio. Lo riferisce il rapporto sull’autopsia diffuso oggi. Mateen, che ha ucciso 49 persone, fu colpito alla testa, al collo, al petto, all’addome, al polpaccio e al piede, durante il blitz dello Swat. Secondo l’autopsia e le analisi tossicologiche inoltre, il killer, di 29 anni, era sobrio al momento dell’assalto: nel suo corpo non sono state trovate tracce di alcol né droga, mentre l’urina presentava alti livelli di sostanze spesso associate al consumo di integratori usati per il bodybuilding. L’ufficio medico legale di Orlando ha diffuso anche i rapporti delle autopsie di oltre una ventina di vittime, e annunciato che altri verranno resi noti la prossima settimana.

I commenti sono chiusi.

Ultima ora

04:55Auto fuori strada nel milanese, un morto e 3 dispersi

(ANSA) - MILANO, 21 AGO - Un uomo è morto e altre tre persone, una coppia e un bambino, risultano disperse a seguito di un incidente stradale avvenuto ieri sera sulla provinciale rivoltana, tra Milano e Cremona. L'allarme è stato dato intorno alle 20.30 dagli occupanti di un'altra automobile che hanno assistito alla scena: l'auto, una Peugeot 307, è uscita di strada all'imbocco di un cavalcavia, ha sfondato il guard rail ed è finita nel canale Muzza, in comune di Truccazzano (Milano). La forte corrente ha trascinato l'automobile e i suoi occupanti per oltre un chilometro e mezzo prima che i soccorritori, subito accorsi sul posto, potessero localizzarli, 4 ore dopo. Secondo quanto riferito da un conoscente, alla guida dell'automobile c'era un cinquantenne di Pioltello, il cui corpo è stato recuperato dai sommozzatori dopo l'una di notte, e a bordo vi sarebbero state altre tre persone: una coppia di trentenni con un bambino di 8 anni, che al momento risultano dispersi. Le ricerche sono state sospese, e riprenderanno all'alba.

00:37Calcio: Real Madrid senza problemi, cala il tris a La Coruna

(ANSA) - ROMA, 21 AGO - Il Real Madrid cala il tris in Galizia, sul campo del Deportivo La Coruna, chiudendo come meglio non poteva la prima esibizione stagionale nella Liga. I campioni d'Europa hanno sbloccato il punteggio al 20' con il gallese Bale, hanno raddoppiato al 27' con Casemiro e chiuso i conti al 17' della ripresa con l'ottimo tedesco Tony Kroos, autore del 3-0 finale, su assist dello stesso Bale. Non si è fatta sentire l'assenza di Cristiano Ronaldo, nella squadra di Zinedine Zidane, che in attacco si è affidato al tridente formato da Isco, Benzema e Bale. (ANSA).

00:07Calcio: Inter, Spalletti “Io fuoriclasse? Non faccio gol…”

(ANSA) - ROMA, 20 AGO - "Sono molto soddisfatto dell'esordio a San Siro, a cominciare dalla presenza del pubblico che ci ha trasmesso il suo affetto. La squadra ha giocato un buon calcio, contro una squadra che comunque ha una sua organizzazione, che in alcuni frangenti ci ha messo in difficoltà". Luciano Spalletti traccia un bilancio tutto in positivo della prima ufficiale a San Siro da allenatore dell'Inter. "Icardi e Perisic? Hanno grande qualità nell'attaccare gli spazi, ma aggiungiamoci anche Miranda e Skriniar, che nei momenti di sofferenza hanno fatto il loro lavoro - ha detto a Mediaset Premium il tecnico nerazzurro -. C'è chi dice che il fuoriclasse sia io? Io mica faccio gol, sono i giocatori con le loro qualità a determinare i risultati. Io posso solo dare delle indicazioni". Sabato c'è il ritorno a Roma: "Incontro molti amici, ci vado con grande disponibilità a prescindere da come mi accolgieranno".

00:05Calcio: PSG forza sei, Neymar scatenato ne fa due

(ANSA) - ROMA, 20 AGO - Due gol e due assist. Si apre più che positivamente la parentesi nella Ligue 1 per Neymar che ha contribuito in modo determinante al 6-2 rifilato dal PSG al Tolosa. Il brasiliano ha aperto le marcature al 31' e 4' più tardi ha servito a Rabiot il pallone del 2-0, dopo che gli ospiti erano passati in vantaggio al 18' con Gradel. Al 30' st Cavani ha calato il tris su rigore e, dopo il gol ospite di Jullien al 33', Pastore ha fatto poker al 37'. In chiusura gol di Kurzawa al 39' - su assist di Neymar - e alto punto del brasiliano al 47'. (ANSA).

00:05Calcio: Pioli non soddisfatto da Var, su Simeone era rigore

(ANSA) - ROMA, 20 AGO - "Il risultato ci penalizza oltremisura, anche se abbiamo incontrato una squadra che in questo momento sta meglio di noi. La partita mi lascia comunque sensazioni positive, anche se dovevamo comunque rimanere in partita e cercare di non prendere il terzo gol. Dispiace, ma credo che la Fiorentina abbia fatto buone cose: dobbiamo crescere, ma abbiamo il materiale per fare un buon lavoro". Lo ha detto Stefano Pioli, commentando la sconfitta della Fiorentina sul campo dell'Inter. "Abbiamo disputato un precampionato faticoso, dal punto di vista degli inserimenti, ma abbiamo un buon organico: è chiaro che non possiamo ancora essere squadra - conclude - ma non abbiamo mollato e abbiamo avuto buoni atteggiamenti. Il rigore su Simeone? Pensavo solo che, siccome l'episodio era dubbio, forse era il caso che Tagliavento andasse a controllare di persona, ma se hanno deciso così lo accetto. Anche se secondo me il fallo di Miranda, a vedere le immagini, c'era".

23:53Calcio: Milan, Montella “non mi aspettavo Kessié così forte”

(ANSA) - ROMA, 20 AGO - "Il rigore del vantaggio? Non mi sembra il caso di commentare anche la Var: ci si deve abituare, porterà serenità in campo e fuori. Stasera mi è piaciuto molto l'approccio della squadra alla partita, al di là dell'espulsione che ci ha agevolato. Se vogliamo diventare vincenti, però, dobbiamo crescere nella gestione, perché sul 3-0 abbiamo preso qualche giallo di troppo: è l'unico neo di questa partita". Così Vincenzo Montella ha commentato la vittoria del Milan sul campo del Crotone. "Kalinic in arrivo? Per una grande squadra è normale avere tre attaccanti - aggiunge Montella -. Chi mi ha stupito finora più degli altri? Forse Kessié: me lo aspettavo forte, ma non così. E ha ancora margini di miglioramento. Un altro che sta crescendo è André Silva: diventerà un attaccante di grandissimo livello. Il nostro obiettivo è di migliorarci, è per questo che sono stati acquistati giocatori di livello. Dopo Kalinic mercato chiuso? Purtroppo chiude il 31 agosto, in futuro mi auguro possa finire prima".

23:28Calcio: Lazio-Spal, prima donna medico in A come Carneiro

(ANSA) - ROMA, 20 AGO - Si chiama Raffaella Giagnorio, ha 52 anni ed è ferrarese, come la squadra che accompagna da anni in panchina. E' la prima medico donna a esordire in Serie A, in occasione del match che si sta disputando fra la Lazio e Spal. Come Eva Carneiro, l'avvenente medico britannica nota per essere stata la responsabile dell'area medica del Chelsea dal 2009 al 2015, prima della nota disputa legale a causa del licenziamento voluto dall'allora tecnico dei londinesi Mourinho. Al contrario, la dottoressa Giagnorio, ortopedico, medico dello sport e nutrizionista, può vantare un ottimo rapporto con lo staff dell'allenatore Semplici. E' responsabile medico della Spal dal 2013 e ha vissuto in panchina tutta l'ascesa dei ferraresi dalla Lega Pro fino alla massima serie. Davvero si può dire che se dopo 49 la Spal è tornata in A, una parte di merito va anche a lei.

Archivio Ultima ora