Escort morta in albergo, il ricercato aveva già ucciso

(ANSA) – BOLOGNA, 6 AGO – Un recidivo delle aggressioni alla prostitute. E’ l’identikit di C.V, ferrarese di Argenta di 56 anni, da ieri ricercato col sospetto d’essere l’omicida della escort di 47 anni uccisa a coltellate in un hotel a San Pietro in Casale, nel Bolognese. A quanto si apprende infatti l’uomo non solo giovedì sera è evaso dai domiciliari cui era vincolato per aver rapinato una prostituta: nel suo passato infatti c’è un delitto commesso quando aveva 17 anni, sempre ai danni di una lucciola. L’uomo è fuggito sulla Ford Ka rossa dell’uccisa, che viene ricercata ora in regione anche dagli elicotteri di Carabinieri e Polizia. La sua auto invece è rimasta davanti all’hotel Melograno. Dentro anche la stampella di cui il 56enne deve far uso perché claudicante. Giovedì l’uomo ha avuto anche un altro incontro con una altra ragazza, arrivata prima della vittima: è già stata sentita dagli inquirenti. La vittima è stata colpita da una trentina di coltellate, solo tre mortali: le altre sembrano sevizie. (ANSA).

Condividi: