Scuola: domani manifestazioni contro ‘esodo’ docenti

(ANSA) – ROMA, 7 AGO – Manifestazioni domani in diverse città da parte dei docenti neoassunti, chiamati a prendere servizio lontani da casa. Iniziative di protesta sono state annunciate dai sindacati e si terranno a Palermo, Catania, Bari e Potenza. “Ad un anno dall’approvazione della riforma, si scopre che il legislatore ha prima illuso, lasciandoli a svolgere l’anno di prova quasi sempre nella propria provincia, e poi costretto tanti insegnanti a spostarsi anche a mille e oltre chilometri da casa”, sottolinea l’Anief, secondo la quale la procedura, che prevede l’allocazione degli insegnanti anche in sedi lontane, “è tutta da rivedere”. L’obiettivo delle manifestazioni è anche quello di costruire una federazione dei movimenti spontanei di docenti che si sono costituiti a livello locale. Sarebbero 1.700 i docenti in Puglia, 700 in Basilicata e 5mila in Sicilia che saranno chiamati a trasferirsi per raggiungere le sedi assegnate, secondo un algoritmo Miur che ha stabilito le modalità di incrocio dei punteggi e delle sedi.

Condividi: