Doping: la Russia contro l’esclusione dalle Paralimpiadi

Pubblicato il 08 agosto 2016 da ansa

(ANSA) – ROMA, 8 AGO – “Un tradimento dei più alti principi dei diritti umani che governano il mondo moderno”: così la portavoce del ministero degli Esteri di Mosca, Maria Zakharova, ha definito la decisione del Comitato paralimpico internazionale di escludere la Russia dai Giochi Paralimpici di Rio in programma a settembre a causa dell’uso programmatico del doping. Lo riporta il “Moscow Times”. La Russia, intanto, spera che il Tribunale arbitrale dello sport (Tas) la riammetta, come ha dichiarato ieri sera il presidente del Comitato paralimpico russo, Vladimir Lukin. Ma, ha precisato, “il buon senso non sempre trionfa”.

I commenti sono chiusi.

Ultima ora

15:47C.sinistra: Pisapia, via personalismi e netta discontinuità

(ANSA) - IMOLA, 22 SET - "La costruzione di un nuovo centrosinistra - un progetto al quale sto lavorando con molti altri e che continuerò a perseguire nonostante le tante difficoltà - necessita del contributo di tutti, impone il superamento di steccati e personalismi, sollecita una netta discontinuità delle politiche di questi anni". Lo scrive su Facebook Giuliano Pisapia, che pubblica la lettera inviata a "Striscia rossa", nuova pubblicazione online promossa da un gruppo di giornalisti de "L'Unità". "Vogliamo dare al Paese - sottolinea Pisapia - prostrato da una lunga e drammatica crisi economica e sociale, una nuova speranza nel futuro. La rabbia, la paura, la disperazione dei giovani, dei disoccupati, delle famiglie colpite dalla bufera di quest'ultimo decennio rischia di alimentare una destra e un populismo rancorosi, xenofobi, prevaricatori".

15:45Ue: Gentiloni, dialogo tra istituzioni culturali è vitale

(ANSA) - TRIESTE, 22 SET - Il lavoro delle istituzioni culturali è uno snodo chiave per lo sviluppo del cammino europeo. E' questo in sintesi il messaggio inviato oggi dal presidente del Consiglio Paolo Gentiloni alla IV assemblea nazionale Associazione istituzioni culturali italiane (Aici), in corso a Trieste. "Questo appuntamento annuale - si legge nel messaggio - è un importante momento di confronto tra istituzioni che custodiscono un patrimonio inestimabile di storia e conoscenza, una ricchezza che è parte essenziale della nostra identità". E' fondamentale, scrive il premier, "proseguire il dialogo costruttivo tra Fondazioni, Istituti di cultura e settore pubblico che in questi anni ha consentito di mettere in comune idee e esperienze grazie all'impegno di tanti protagonisti del settore e al prezioso contributo del Ministero dei beni culturali".

15:44Calcio:Miha “Stadium buona acustica,arbitri sentano insulti”

(ANSA) - TORINO, 22 SET - "Domani spero di non arrabbiarmi nel derby, visto che c'è la Var per le situazioni dubbie, e spero che ogni tanto lo usino anche per noi". Così il tecnico del Torino Sinisa Mihajlovic, che non ha dimenticato gli insulti dell'anno scorso da una parte della tifoseria bianconera: "Allo Juventus Stadium - ha detto nella conferenza stampa di vigilia - c'è un'acustica molto buona e se ripetono 'serbo di m...' spero lo senta anche il quarto uomo. Non è offesa solo per me, ma per tutto un popolo".

15:40M5S, altissima partecipazione a primarie, respinti hacker

(ANSA) - RIMINI, 22 SET - "La partecipazione" alle primarie online su Rousseau "è stata tra le migliori di sempre". Lo sottolinea il M5S in un post sul blog di Beppe Grillo dopo la chiusura della votazione. "La nostra casa era difesa come una fortezza", sottolinea il blog raccontando di aver "notato tentativi di attacchi" hacker che, però "sono stati respinti". Le tracce di tali attacchi "saranno identificate dalla nostre telecamere di sicurezza virtuali" e saranno "prontamente girate alla polizia postale", spiega ancora il M5S. "La notizia è che tutti hanno avuto la possibilità di candidarsi (e nessuno è stato spinto a farlo per costruire competizioni farlocche) e tutti hanno avuto la possibilità di votare. La notizia è che non c'erano correnti che si confrontavano, ma persone che si proponevano", scrive ancora Grillo sottolineando come, in queste ore, i media "si sono messi a giudicare e denigrare, mossi unicamente da fini politici e senza la cultura di base minima per capire quello che abbiamo realizzato".

15:40Droga: blitz carabinieri nel Cuneese, undici arresti

(ANSA) - BRA (CUNEO), 22 SET - Blitz antidroga dei carabinieri di Bra, nel Cuneese, che hanno arrestato undici persone - italiani e albanesi tra i 22 e i 52 anni - al termine di una articolata indagine scaturita dall'omicidio, nel luglio 2016, di Salvatore Ghibaudo. Smantellata la rete che controllava il traffico di droga nella zona sono stati sequestrati hashish, marijuana, ecastasy e cocaina, oltre a una pistola calibro 7,65 completa di caricatore e cartucce risultata rubata. Nel corso del blitz sono stati impiegati settanta carabinieri, 25 pattuglie, un elicottero e due unità cinofile. All'operazione 'Trainspotting', come è stata ribattezzata, hanno collaborato i carabinieri del Comando provinciale di Cuneo, il nucleo elicotteri carabinieri di Volpiano e le unità cinofile della polizia penitenziaria di Asti.(ANSA).

15:16Violenza sessuale:molesta 16enne,arrestato richiedente asilo

(ANSA) - FIRENZE, 22 SET - Un 30enne nigeriano, in Italia come richiedente asilo, è stato arrestato dopo essere stato sorpreso dai carabinieri mentre molestava una ragazzina di 16 anni, facendole pesanti apprezzamenti e arrivando a palpeggiarla mentre camminava in strada. L'episodio è avvenuto ieri nel primo pomeriggio nella immediata periferia di Firenze. A bloccare il 30enne sono stati alcuni militari che si erano appostati in zona dopo la denuncia presentata dalla giovane. Secondo le testimonianze della ragazza e dei suoi familiari, le molestie andavano avanti da circa un anno. Il 30enne si appostava nei pressi del liceo frequentato dalla ragazzina, e all'ora dell'uscita, la seguiva nel tragitto scuola-casa. In un primo tempo si sarebbe limitato a semplici saluti, poi avrebbe iniziato a rivolgerle apprezzamenti a sfondo sessuale, arrivando in alcune occasioni ad allungare le mani per palpeggiarla.

15:13Tribunale Riesame Salerno, carcere per ex sindaco Scafati

(ANSA) - SALERNO, 22 SET - Carcere per l'ex sindaco di Scafati (Salerno) Pasquale Aliberti indagato per violazione della legge elettorale, con l'aggravante del metodo mafioso e per scambio elettorale politico-mafioso. E' quanto ha deciso il tribunale del Riesame di Salerno che ha accolto le richieste della Procura antimafia. Aliberti tuttavia non andrà in carcere perché la difesa presenterà ricorso in Cassazione. Il Riesame ha anche deciso che dovrà finire in carcere Luigi Ridosso, mentre gli arresti domiciliari sono stati disposti per Gennaro Ridosso, ritenuto esponente di spicco dell'omonimo clan. Al vaglio della Direzione Distrettuale Antimafia di Salerno ci sono le elezioni comunali del 2013 nel comune di Scafati e le Regionali in Campania del 2015.

Archivio Ultima ora