Studente muore in Colombia:Regione E-R, suo impegno non vano

(ANSA) – BOLOGNA, 8 AGO – “La scomparsa improvvisa di Amedeo Granelli ci lascia tutti esterrefatti e profondamente addolorati. A nome della Giunta regionale e del presidente Bonaccini, che questa mattina ha parlato con la mamma Rossana porgendole le proprie condoglianze e il proprio sostegno, abbraccio la famiglia e mi unisco al loro strazio”. Queste le parole di cordoglio espresse dalla vicepresidente della Regione, Elisabetta Gualmini, in seguito alla morte del giovane bolognese morto un incidente stradale in Colombia, dove stava facendo volontariato per l’Ong Oasi di Amore e di Pace. “Amedeo si era laureato da poco a Forlì e stava proseguendo gli studi – aggiunge Gualmini -. Tra un esame e l’altro aveva scelto, con l’entusiasmo dei suoi 22 anni, di aiutare i bambini colombiani sfruttati come lavoratori nel circuito del narcotraffico”. Amedeo portava avanti “i valori del dialogo tra i popoli, di scambio tra chi ha meno e chi ha di più e di solidarietà disinteressata. Un impegno così importante non risulterà vano”.

Condividi: