Referendum: Serracchiani, voltare pagina, no a scontri

(ANSA) – TRIESTE, 8 AGO – “Ora che la sentenza della Cassazione ha sancito l’ammissibilità del referendum costituzionale il dibattito può finalmente spostarsi sul merito delle riforme, lasciando da parte le tattiche di schieramento o i falsi bersagli”. Lo afferma la vicesegretaria del Pd Debora Serracchiani. “Sul ‘sì’ e sul ‘no’ a questo referendum sono state costruite teorie di ogni tipo e si sono esercitati un po’ tutti. Ma quella che è rimasta ancora in ombra e che bisogna invece portare alla luce con impegno e sincerità è la portata rivoluzionaria delle riforme, quella modernizzazione radicale di un Paese che da anni viene chiesta, annunciata, promessa e mai compiuta. Il mio appello è proprio alla sincerità e alla buona fede – ha aggiunto – che devono contraddistinguere la campagna referendaria: all’Italia non serve uno scontro ideologico o pregiudiziale. Serve voltare pagina”.

Condividi: