Mud convoca a la “Marcha a Caracas” para el primero de septiembre

Pubblicato il 08 agosto 2016 da redazione

Mud convoca a la “Marcha a Caracas” para el 1-S

Mud convoca a la “Marcha a Caracas” para el 1-S

CARACAS- Para el próximo primero de septiembre la Mesa de la Unidad Democrática (MUD) esta convocando a una movilización que denominaron “Marcha a Caracas”.

Según un comunicado emitido por la MUD, “El pueblo no acepta más retardos: el Referendo Revocatorio será en el 2016, para revocar el hambre, para revocar la escasez de medicinas, para revocar la inseguridad criminal… Por eso todos los venezolanos, todos los partidos, todos los liderazgos, todos los independientes, todos juntos convocamos a la gran #MarchaACaracas”.

La oposición busca presionar al Consejo Nacional Electoral (CNE) para activar el referendo revocatorio. El presidente de la Asamblea Nacional, Henry Ramos Allup comentó:

– El RR debe hacerse este año.

El secretario Ejecutivo de la MUD, Jesús Torrealba, y demás dirigentes replicaron lo suscrito en el comunicado que afirma: “El pueblo no quiere estallido, ni colapso, ni golpe de estado, ni nada que signifique más caos. El pueblo quiere votar para salir de esta tragedia y abrir un nuevo momento histórico de paz, de prosperidad, de respeto”.

Por su parte, el diputado por el Partido Socialista Unido de Venezuela (PSUV), Pedro Carreño, a través de su cuenta twitter criticó la marcha convocada por la MUD para el próximo 1° de septiembre, que solo busca “presionar” al ente comicial para que éste anuncie la fecha de la recolección del 20% de la firmas para activar el referendo revocatorio.

Para Carreño esta movilización indica que durante este mes de agosto los parlamentarios de la oposición se tomarán unas vacaciones y regresaran en el mes de septiembre.

Ultima ora

16:09Moto: Aragon, Marquez “Oggi una vittoria importante”

(ANSA) - ROMA, 24 SET - Ad Aragon Marc Marquez ha vinto la quarta delle ultime sei gare della MotoGp. "Oggi è stato un successo importante per mettere un piccolo gap sugli inseguitori", a cominciare da Andrea Dovizioso, solo settimo ed ora staccato di 16 punti in classifica. "Dico piccolo perché mancano ancora quattro gare e tutto può succedere - ha spiegato il pilota della Honda a Sky Sport - ma meglio comunque stare avanti da soli che in compagnia". Marquez aveva deciso di montare entrambe le gomme dure "e sul posteriore è stata la scelta giusta - ha detto ancora - mentre davanti non so se la rifarei. Nelle curve a destro ho sofferto molto. Ad inizio gara il feeling era zero, sono stato tentato di rientrare al box per capire cosa era successo. Dopo aver passato Rossi e Lorenzo ho resettato. Mi sono detto 'sto lottando per il mondiale'. Poi le cose sono andate meglio".

16:00Terremoto: sindaco Norcia, partono progetti dei fondi sms

(ANSA) - NORCIA (PERUGIA), 24 SET - "I progetti finanziati con i fondi degli sms solidali qui stanno partendo. Per quanto mi riguarda non ho riscontrato alcuna anomalia": a dirlo è il sindaco di Norcia Nicola Alemanno. Rispondendo all'ANSA dopo le polemiche per la mancata assegnazione dei fondi ad Amatrice. "All'Umbria - ha ha spiegato Alemanno - sono spettati 4 milioni e mezzo di euro derivanti dagli sms di solidarietà. Dopo la ripartizione ci siamo riuniti con la presidente della Regione Catiuscia Marini e gli altri sindaci del cratere decidendo insieme di utilizzare un milione per la dotazione didattica delle scuole, 500 mila euro per i beni culturali e tre milioni per realizzare nelle frazioni centri sociali in grado di fungere da strutture di emergenza in caso di necessità. Le procedure sono andate avanti regolarmente e i progetti stanno partendo". Il sindaco di Norcia ha ribadito di non avere riscontrato problemi. "Lavoriamo tutti insieme - ha concluso Alemanno - individuando le priorità per il territorio". (ANSA).

15:45Terremoto:’fondi sms non andati ad Amatrice’, procura indaga

(ANSA) - RIETI, 24 SET - "Stiamo valutando cosa fare, abbiamo sentito cosa ha dichiarato il sindaco di Amatrice. Domani aprirò un fascicolo a modello 45 e sentiremo anche cosa ha da dire in più il sindaco. Al momento non c'è alcuna ipotesi, si tratta solo di verificare il percorso fatto dalle donazioni". Così all' ANSA il procuratore capo di Rieti, Giuseppe Saieva, sulla vicenda riguardante gli sms solidali destinati alle popolazioni colpite dal terremoto. "Sappiamo, che quei fondi sono nella disponibilità della Protezione Civile, quindi l'indagine avrà vita breve". "Basterebbe chiedere scusa, Collevecchio non è nel cratere, non è questione di edilizia scolastica. Queste decisioni vanno concordate con i sindaci e bisogna tenere conto della volontà popolare, il problema è che oggi la volontà popolare non conta più niente", ha detto il sindaco di Amatrice Sergio Pirozzi, su Rainews 24, tornando sulla questione della mancata assegnazione ad Amatrice dei fondi raccolti con gli sms di solidarietà per la ricostruzione.

15:39Vaticano: Milone, obbligato a dimettermi

(ANSA) - ROMA, 24 SET - "Non mi sono dimesso volontariamente. Sono stato minacciato di arresto. Il capo della Gendarmeria mi ha intimidito per costringermi a firmare una lettera già pronta". Lo dice Libero Milone, ex primo Revisore generale dei conti vaticani, in un'intervista ad alcuni media, in cui svela i retroscena delle sue dimissioni. "In Vaticano - aggiunge - negli ultimi mesi sono filtrate notizie offensive per la mia reputazione. Non potevo più permettere che un piccolo gruppo di potere esponesse la mia persona per i suoi loschi giochi. Mi spiace molto per il Papa". "Risulta purtroppo - replica la Sala Stampa vaticana - che l'Ufficio diretto dal Dott. Milone, esulando dalle sue competenze, ha incaricato illegalmente una Società esterna per svolgere attività investigative sulla vita privata di esponenti della Santa Sede. Questo costituisce un reato ed ha irrimediabilmente incrinato la fiducia riposta nel Dott. Milone, che, messo davanti alle sue responsabilità, ha accettato liberamente di rassegnare le dimissioni".

15:29Milan: Montella “Insufficienti e sotto i nostri standard”

(ANSA) - ROMA, 24 SET - "Non ci siamo piaciuti, siamo stati insufficienti sul piano agonistico e anche su quello tecnico: non avevamo tranquillità e lucidità per giocare. Dobbiamo capire perché è successo, ma non credo sia una bocciatura per il gruppo o per qualcuno in particolare": Vincenzo Montella non nasconde la delusione per il ko in casa della Samp. "Siamo in crescita e può succedere - dice il tecnico rossonero ai microfoni di Premium Sport -, ma dobbiamo reagire e continuare a lavorare perché siamo un gruppo di qualità. Siamo stati al di sotto dei nostri standard sotto tutti i punti di vista: eravamo scarichi mentalmente, forse ho sbagliato io a non capirlo ma evidentemente qualcuno ha pagato le tante partite ravvicinate. L'esclusione di Musacchio? Zapata somigliava di più al suo dirimpettaio della Sampdoria...".

15:23Moto: ad Aragon vince Marquez, Rossi show ed è quinto

(ANSA) - ROMA, 24 SET - Marc Marquez ha vinto il Gp di Aragon, 14/a gara del Motomondiale. Secondo posto per Dani Pedrosa, suo compagno nel team Repsol Honda, terza la Ducati di Jorge Lorenzo su Ducati. Quarto Maverick Vinales con la Yamaha. Prova stoica di Valentino Rossi che ha chiuso al quinto posto, nonostante la gamba fratturata. Settimo posto per Andrea Dovizioso con la seconda Ducati ufficiale.

15:08Calcio: colpo Sampdoria, batte il Milan 2-0

(ANSA) - GENOVA, 24 SET - Una super Sampdoria ferma il Milan nell'anticipo dell'ora di pranzo della sesta giornata della serie A. Dopo il ko in casa della Lazio, i rossoneri scivolano anche a Marassi: la squadra allenata da Giampaolo si impone 2-0 dopo aver dominato il primo tempo e messo a segno le due reti nella ripresa siglate da Zapata al 27' e Alvarez al 46'. La Samp, con una gara in meno (quella con la Roma rinviata a causa maltempo) sale a 11 punti con tre vittorie e due pareggi, mentre il Milan è fermo a quota 12.

Archivio Ultima ora