Giappone: isole contese, Tokyo convoca ambasciatore cinese

(ANSA-AP) – TOKYO, 9 AGO – Il ministro degli Esteri giapponese, Fumio Kishida, ha convocato oggi l’ambasciatore cinese ed ha presentato una protesta formale relativa al recente aumento delle navi cinesi nelle acque circostanti le isole contese nel Mar cinese orientale. Negli ultimi giorni il numero di navi della Guardia Costiera cinese attorno a queste isole é quasi quadruplicato fino ad arrivare a un massimo di 13, un livello record da quando Tokyo ha preso il controllo delle isole nel 2012. Kishida ha detto all’ambasciatore cinese Cheng Yonghua che le navi devono abbandonare la zona, sottolineando che la loro presenza aumenta la tensione tra i due Paesi. Il Giappone ritiene che il tentativo della Cina di cambiare lo status quo sia inaccettabile. Secondo la Guardia Costiera giapponese almeno due delle 13 navi cinesi hanno sconfinato in acque territoriali giapponesi attorno alle isole nonostante ripetuti avvertimenti ad abbandonare la zona.

Condividi: