Due famiglie presentano un’azione legale contro la Clinton

(ANSA) – NEW YORK, 9 AGO – Le famiglie di due delle vittime dell’attacco a Bengasi denunciano a Hillary Clinton, accusandola di essere ”direttamente responsabile” per la morte dei loro figli. Nell’azione legale le famiglie puntano il dito contro Hillary anche per averle diffamate con i media. A presentare l’azione legale sono Patricia Smith, la madre dello specialista delle comunicazioni del Dipartimento di Stato Sean Smith, e Charles Woods, il padre del contractor della Cia Tyrone Woods. Durante la campagna elettorale, Clinton ci ha diffamato, chiamandoci direttamente bugiardi o implicandolo indirettamente per tutelare e rafforzare la sua immagine pubblica” affermano le due famiglie, secondo le quali la gestione delle informazioni classificate con il server privato di email ha contribuito alle morte di Smith e Woods”.

Condividi: