Rio:rugby,Giappone choc,Nuova Zelanda ko

(ANSA) – RIO DE JANEIRO, 9 AGO – Nemmeno un anno dopo il clamoroso successo del Giappone di rugby a XV ai Mondiali contro il Sudafrica, i Samurai della palla ovale compiono un’altra impresa. Hanno infatti battuto per 14-12 la Nuova Zelanda, grande favorita per l’oro insieme alle Fiji, in una partita del torneo olimpico di rugby a sette. Ma per gli All Blacks del Seven le brutte notizie non finiscono qui, perché c’è anche quella del brutto infortunio, rottura parziale del tendine d’Achille, della loro stella Sonny Bill Williams, due volte campione del mondo (2011 e 2015) con in Tutti Neri del XV, per il quale l’Olimpiade è già finita. Il suo posto in squadra verrà ora preso da Sione Molia. La sorella di Sonny Bill (che fa anche il pugile professionista, ed è stato campione dei pesi massimi del suo paese), Niall, gioca nella squadra femminile, che ieri ha perso la finale olimpica contro l’Australia. Al termine del match le ‘Black Ferns’ hanno fatto la Haka, alcune di loro mentre piangevano, per ringraziare il pubblico.

Condividi: