Marocco: McDonald’s apre a Laayoune, nel deserto conteso

(ANSAmed) – RABAT, 10 AGO – Hamburger e patatine fritte anche sulle dune del deserto. McDonald’s è pronto ad aprire un suo nuovo fast food a Laayoune, la provincia estrema del Marocco nel Sahara. Viene così conquistata in un lampo dal pagliaccio col costume a righe la sabbia che da decenni è contesa – prima dalla Spagna che ne fece una sua provincia, poi dal Fronte Polisario che lotta per l’indipendenza del popolo Saharawi e contesta l’annessione nel 1976 da parte di Rabat, che a sua volta la difende con migliaia di chilometri di muri e mine antiuomo. McDo, come familiarmente lo chiamano gli affezionati dell’hamburger, aprirà il suo primo punto vendita in piazza Dcheira, snodo non solo viario di Laayoune, il centro che rappresenta una spina nel fianco del re del Marocco. Il presidente del consiglio della cittadina Hamdi Ould Errachid, nella sua gandora bianca – costume tradizionale dei nomadi del deserto – ammette con soddisfazione che la trattativa si è conclusa e si attende il via libera per i lavori.

Condividi: