Rio 2016: Jhonattan Vegas il fenomeno venezuelano del green

Pubblicato il 11 agosto 2016 da redazione

Jhonattan Vegas il fenomeno del green

Jhonattan Vegas il fenomeno del green

CARACAS. – Dopo oltre 100 anni, in Brasile ci sarà spazio per uno degli sport più antichi e praticati al mondo: il golf. Dal debutto a Parigi del 1900, questa di Rio de Janeiro è la terza presenza del golf nella storia dei Giochi olimpici. Per trovare la precedente, dobbiamo risalire a quella di Saint Louis del 1904 (giacca e cravatta per gli uomini, copricapo e abiti lunghi per le donne). In questo affascinante sport la delegazione venezuelana sará ben rappresentata da Jhonattan Vegas.

Prima dell’arrivo sul Green di questo sportivo nato a Maturín nel 1984, c’era stato un altro fenomeno del golf in Venezuela: stiamo parlando di Ramón Muñoz, in principio era caddie (l’aiutante dei giocatori) poi ha fatto il grande salto nel Green diventando campione nazionale in 16 occasioni.

Alcuni anni dopo, é nata un’altra stella di questo sport con una storia simile, Jhonattan Vegas, figlio di una delle persone incaricate della manutenzione del manto erboso del campo di golf di Monagas. Tutto il tempo passato sul Green ha fatto sbocciare l’amore per lo sport dei bastoni fino a diventare il primo ed unico venezuelano que partecipa nella prestigiosa PGA. Esordio avvenuto il 23 gennaio del 2011 durante il torneo Bob Hope in California. Oggi Vegas avrá l’onore di essere il pioniero venezuelano sul Green olimpico.

La gara, si svolgerá sul “Campo de Golfe Olimpico”, disegnato dall’americano Gil Hanse ed Amy Alcott, (ex giocatrice e hall of fame della LPGA), sarà in seguito utilizzato come Campo pubblico, con l’obiettivo di diffondere il gioco del Golf in Brasile.

Questo Green é caratterizzato da un fondo sabbioso e dalla totale assenza di alberi, il percorso è un par settantuno di 6.720 metri, con ampi fairway e insidiosi bunker, a simiglianza dei links britannici: molto tecnico, adeguato a un gioco di massimo livello.

Il manto erboso per fairway, rough, e aree di partenza è stato realizzato con Zeon Zoysia, e con Paspalum vaginatum per i green, entrambe essenze native di quella regione caratterizzata da caldo estremo. Robuste, resistenti alla siccità e tolleranti l’azione dell’acqua salmastra, determinano una eccellente superficie di gioco.

Il presidente della Federazione Golf brasiliana, Paul Pacheco, così si è espresso: “Si tratta di un campo molto impegnativo. La sua posizione aperta lo rende potenzialmente ventoso, aumentando così il coefficiente di difficoltà dei giocatori. Oltre a soddisfare i requisiti tecnici, offre spettacolari scenari del mare e dei monti circostanti”.

Il torneo maschile si disputerá tra oggi e domenica e vi parteciperanno 60 golfisti, uno di questi il venezuelano, che ha dichiarato:

“Lunedí é stato il primo giorno in cui ho visto il campo ed ho notato che é abbastanza impegnativo. Ci sono zone dove tira assai vento ed i green sono un po’ complicati per il fatto che sono molto piccoli. Secondo me la precisione sará fondamentale. Questo campo é immerso in una riserva naturale e per questo motivo c’é tanta acqua ed aree che dobbiamo evitare. Mi sento bene sia a livello fisico che mentale, ma soprattutto sono felicissimo di rappresentare il Venezuela”.

Il campione di Maturín in un comunicato stampa ha anche parlato sulla partecipazione alle olimpiadi: “Questa é stata una settimana spettacolare, per il semplice fatto che essere qui per rappresentare il tuo paese é una cosa speciale. Qui sto rappresentando il Venezuela in un evento importantissimo, per questo motivo devo pensare che devo fare bene per portare in alto il nome del mio paese. L’esperienza di partecipare alla cerimonia d’apertura e stare insieme agli altri membri della delegazione é indescrivibile”.

Nel suo cammino verso il podio, Jhonattan Vegas, dovrá superare gli ostacoli Rickie Fowler (Stati Uniti) e Justin Rose (Regno Unito).

Fioravante De Simone

Ultima ora

01:23Vela: Coppa del Mondo a Miami, italiani subito protagonisti

(ANSA) - MIAMI (USA), 24 GEN - È subito grande spettacolo a Miami dove, in condizioni praticamente perfette - tra gli 8 e i 15 nodi di vento e con un sole sempre presente - sono cominciate le regate della Coppa del Mondo di Vela, circuito itinerante riservato alle Classi Olimpiche che proprio in Florida, con oltre 400 velisti di 44 Nazioni in acqua, ha fatto il suo esordio stagionale. Se la Baia di Biscayne ha sfoderato il suo miglior azzurro, anche gli italiani non sono stati da meno, partendo subito bene in alcune classi: nel Catamarano per equipaggi misti Nacra 17, con Lorenzo Bressani e Caterina Marianna Banti, e nel Doppio 470 maschile con Giacomo Ferrari e Giulio Calabrò. Bressani-Banti hanno dominato la flotta chiudendo con due vittorie e un secondo posto, risultati che li hanno proiettati subito al comando con 3 punti di vantaggio sugli inglesi Phipps-Boniface, mentre i due romani, vincitori la settimana scorsa del Campionato Nord Americano 470, sono secondi in classifica a tre punti dai giapponesi Doi-Kimura.

00:16Calcio: Coppa Italia, Napoli in semifinale

(ANSA) - NAPOLI, 24 GEN - Il Napoli si è qualificato per le semifinali di Coppa Italia grazie al successo per 1-0 sulla Fiorentina. Partita molto vivace con occasioni da entrambe le parti e decisa al 71' da un colpo di testa di Callejon su cross dalla sinistra di Hamsik. Le squadre hanno finito l'incontro in 10 per le espulsioni nel finale di Hysaj e Maxi Olivera. In semifinale il Napoli incontrerà la vincente di Juventus-Milan, in programma domani.

00:12Rigopiano, estratta la diciottesima vittima

(ANSA) - ROMA, 24 GEN - E' un uomo non ancora identificato la diciottesima vittima estratta dai Vigili del fuoco dall' hotel Rigopiano di Farindola (Pescara), travolto da una valanga mercoledì scorso. Lo ha fatto sapere la Prefettura di Pescara. Il numero delle vittime sale così a 18; scende a 11 il numero dei dispersi.

23:59Calcio: Coppa d’Africa, Costa d’Avorio eliminata

(ANSA) - ROMA, 24 GEN - Fuori i campioni in carica della Costa d'Avorio, vanno ai quarti la Repubblica Democratica del Congo e Marocco. Questo il responso della Coppa d'Africa dopo l'ultimo turno del gruppo C, le cui partite sono state giocate oggi. I Simba del Congo hanno battuto il Togo per 3-1, vincendo il girone. Reti di Kabananga (29' pt), Mubele (9' st) e M'Poku (35' st). A segno Laba (24' st) per gli Sparvieri togolesi, tra le cui file il portiere Agassa ha mantenuto il proposito di non giocare dopo che, in patria, dei teppisti gli avevano devastato la casa. Nell'altro match di oggi sconfitta degli Elefanti ivoriani contro il Marocco di capitan Benatia. è finita 1-0 con rete di Alioui. Questa la classifica finale del girone: RD Congo 7; Marocco 6; Costa d'Avorio 2; Togo 1.

23:56Calcio: Sampdoria, rescisso contratto Cassano

(ANSA) - GENOVA, 24 GEN - "La rescissione con Cassano è un epilogo amaro, il suo ritorno poteva essere diverso, ma alla fine dirsi addio è la soluzione migliore per entrambi visto che le posizioni sono differenti ma tutte e due legittime". Con queste parole all'emittente Primocanale, il braccio destro del presidente della Sampdoria Massimo Ferrero, l'avvocato Antonio Romei, ha confermato il divorzio tra la Sampdoria e Antonio Cassano. La rescissione del contratto che legava il giocatore alla Sampdoria sino a giugno, verrà ufficializzata probabilmente giovedì ma oggi a Bogliasco c'è stato l'incontro decisivo. Cassano, già in blucerchiato dal 2007 al gennaio 2011, era tornato alla Sampdoria nell'agosto 2015 ma dalla scorsa estate non rientrava più nei piani societari e dopo essere stato messo fuori rosa, solo a novembre aveva avuto il via libera per allenarsi con la Primavera. Ora per lui, che non vorrebbe lasciare la Liguria, c'è già l'offerta dell'Entella. Non verranno prese in considerazione le proposte dalla Cina.

23:35Sci: slalom Schladming, vittoria Kristoffersen

(ANSA) - SCHLADMING (AUSTRIA), 24 GEN - Il norvegese Henrik Kristoffersen ha vinto la 20/a edizione dello slalom speciale notturno di Schladming bissando il successo dello scorso anno. Al secondo posto l'austriaco Marcel Hirscher in 1.39.92 davanti al russo Alexander Khoroshilov in 1.40.46. Migliore degli italiani il trentino Stefano Gross, quinto in 1.41.37 Gli altri azzurri in classifica sono Manfred Moelgg, 12/o in 1.42.36, il giovane Tommaso Sala 20/o in 1.43.08 e Giuliano Razzoli 22/o in 1.43.37, mentre Patrick Thaler ha inforcato con dolorosa torsione al ginocchio destro. Dopo questa gara in classifica generale di Coppa l'austriaco Marcel Hirscher e' saldamente al comando con 1.160 punti davanti a Kristoffersen a quota 792. La coppa maschile si trasferisce ora in Germania, a Garmisch-Partenkirchen: venerdì una prima discesa recupero di Wengen, sabato un'altra discesa e domenica slalom gigante. Sono le ultime gare in queste discipline prima dei Mondiali di St.Moritz.

22:47Calcio: Zamparini, non contento del gioco di Corini

(ANSA) - PALERMO, 24 GEN - "Io credo ancora alla salvezza. Reputo che, con i rinforzi in procinto di essere ingaggiati dal ds Salerno, ci possiamo salvare. Non ero contento del gioco di Corini, per Eugenio era un compito difficile: non è riuscito a cambiare la mentalità della squadra". Lo ha detto il presidente del Palermo, Maurizio Zamparini, ai microfoni di Sky Sport. "Non abbiamo scelto ancora nessuno per la panchina - ha spiegato il patron del club rosanero -. Diego Lopez sta arrivando in Italia, Salerno lo conosce bene e valuteremo. E' il profilo preferito dal direttore Salerno, io devo conoscerlo un pò, ma il 'mio' direttore ha il 100% della mia fiducia: mi fido di lui".

Archivio Ultima ora