Afghanistan: Abdullah attacca Ghani,non è adatto a governare

(ANSA) – KABUL, 12 AGO – Cresce la tensione politica in Afghanistan dove il ‘chief executive’ del governo Abdullah Abdullah ha apertamente criticato il presidente della Repubblica Ashraf Ghani, sostenendo che “non è adatto a governare”. Subito dopo, collaboratori del capo dello Stato hanno tentato di ridimensionare l’incidente mettendolo in relazione con il dibattito politico in vista dell’imminente congresso annuale del partito Jamiat-i-Islami, di cui Abdullah è uno dei leader. Fatto sta che, rivolgendosi a giovani nel giardino della sua residenza a Kabul, il ‘chief executive’ ha avuto parole di fuoco nei confronti di Ghani che in pochi minuti sono state rilanciate da agenzie stampa e tv nazionali ed internazionali. Abdullah ha rivelato di “non avere avuto negli ultimi tre mesi neppure una riunione (con Ghani) per parlare delle promesse fatte alla costituzione del governo di unità nazionale, e non divenute realtà nei due anni di attività governativa”.

Condividi: