Terrorismo: Brindisi, controlli con ausilio brigata S. Marco

(ANSA) – BRINDISI, 13 AGO – Sarà in campo anche la Marina militare, e in particolare la Brigata San Marco, nei controlli anti-terrorismo al porto di Brindisi, intensificati dopo l’innalzamento del livello di allerta da 1 a 2. E’ la decisione che è stata assunta dopo una riunione di coordinamento in Prefettura. La stessa Prefettura continuerà a disporre le linee guida delle verifiche tanto nell’area marittima, dove si calcola che siano in transito da e per Grecia e Albania circa tremila passeggeri, quanto sulla terraferma. E’ stato elevato anche il livello di attenzione all’aeroporto di Brindisi. Non si sono registrati al momento anomalie o disagi. I viaggiatori collaborano con le forze di sicurezza che hanno aumentato il numero di uomini ad ogni varco e che utilizzano anche strumentazione elettronica come i ‘nasi’ anti-esplosivo (apparecchio in grado di ‘fiutare’, come i cani, la presenza di materiale esplodente), oltre ai body-scanner.

Condividi: