Strangolato in casa: convalidato l’arresto del killer

(ANSA) – VARESE, 13 AGO – È stato convalidato dal gip di Busto Arsizio (Varese) l’arresto del ventiduenne Emmanuel Djakoure, che ha confessato di avere ucciso Claudio Silvestri nella sua casa di Jerago con Orago (Varese). Per l’ivoriano, che era stato fermato dai carabinieri di Varese mercoledì scorso dopo cinque giorni di indagini, l’accusa è di omicidio volontario pluriaggravato e rapina aggravata. Questa mattina a Jerago, in una chiesa gremita, è stato celebrato il funerale di Silvestri, Ozzo per gli amici. Il fratello Mauro ha letto un messaggio, ringraziando le forze dell’ordine per quanto hanno fatto. Proseguono le indagini dei carabinieri di Varese per ricostruire la dinamica esatta dell’aggressione mortale. Ieri durante l’interrogatorio di garanzia Djakoure è crollato ammettendo di aver dato una versione non corretta degli eventi durante il primo colloquio con gli inquirenti, ma non è riuscito a proseguire. Sarà risentito nelle prossime settimane.

Condividi: