Rio: Bolt ‘altri due ori e divento immortale’

(ANSA) – RIO DE JANEIRO, 15 AGO – “Altre due medaglie d’oro e divento immortale”: e’ notte di festa per Usain Bolt a Rio, dopo il terzo successo olimpico nei 100 metri. Tutto lo stadio Engenhao è impazzito per il giamaicano – la sua gara e il suo giro di pista – e perfino la mamma abbracciata sugli spalti è poi stata omaggiata da una passerella di applausi all’uscita dall’impianto. Intanto il velocista giamaicano guardava avanti, alla gara dei 200 e della 4×100. “Qualcuno ha detto che posso diventare immortale: io dico si’, altri due ori e ci metto la firma. Immortale”, la sua promessa. Bolt si e’ detto meravigliato per i fischi a Gatlin (“mai vista una cosa del genere”) e ha ammesso che la sua è stata “una gara non troppo veloce, ma quel che contava oggi era tagliare primo il traguardo. E’ tutto l’anno che sono inseguito da chi dubita di me, ma io sapevo di stare bene”.

Condividi: