Lo shopping è online, crisi per i grandi magazzini Usa

Pubblicato il 16 agosto 2016 da ansa

Shopping e' online, crisi per grandi magazzini Usa

Shopping e’ online, crisi per grandi magazzini Usa

NEW YORK. – L’e-commerce rivoluziona lo shopping Usa, e manda in pensione i grandi magazzini. Da Macy’s a J.C. Penney la crisi si fa sentire: sempre meno consumatori varcano le porte dei loro punti vendita, preferendo fare acquisti da casa.

Il modello tradizionale di business va così in crisi, complici anche i maggiori sconti offerti online: si afferma infatti la tendenza ad andare nei negozi solo per provare l’oggetto del desiderio, per poi andare a caccia online del prezzo più basso.

Il trend in atto ormai da anni fa pagare un caro prezzo ai big del commercio al dettaglio tradizionale, in uno scenario che appare simile a quello di decenni fa con l’ascesa dei grandi magazzini a scapito dei piccoli esercenti. Ora però sono i colossi a chiudere.

Dopo l’ennesimo trimestre di difficoltà Macy’s annuncia la chiusura di 100 grandi magazzini. Conti in rosso anche per J. C. Penney. Kohl’s rivede al ribasso i target per il 2016 e Nordstrom annuncia una serie di sconti per smaltire le scorte. Non va meglio a Gap, che continua registrare vendite in calo e non riesce a ritrovare lo smalto degli anni passati.

Alla realtà di crisi dei negozi si contrappone il boom dei colossi delle vendite online. Amazon procede la sua corsa incontrastata e macina utili. Alibaba non si ferma neanche si fronte al rallentamento cinese, e aumenta i ricavi.

Cosciente della tendenza in atto e della difficoltà a tenere il passo di Amazon, Wal-Mart raddoppia gli sforzi sull’online, acquistando Jet.com per rilanciare le sue attività web. La strada per Wal-Mart, così come per gli altri colossi tradizionali che si affacciano all’online, è in salita: il modello di Amazon è difficile da emulare.

La società di Jeff Bezos è il maggiore protagonista del web, con un portafoglio prodotti gigante e prezzi competitivi per tutti i generi. A spingere il boom dell’e-commerce è la facilità degli acquisti: sono a portata di mouse e le modalità di restituzione, nel caso in cui non si è soddisfatti, sono semplici e a costo zero.

A questo si aggiungono consegne sempre più veloci, anche nel giro di poche ore. Finora infatti il lasso di tempo fra l’acquisto online e la consegna a domicilio è stato considerato un ostacolo alla crescita dell’e-commerce. Ma i consumatori attenti ai prezzi e i tempi sempre più ridotti fra l’ordine e la consegna hanno fatto sì che l’ostacolo fosse aggirato senza problemi.

La decisione di Macy’s si chiudere 100 punti vendita ”dovrebbe essere un esempio” per gli altri grandi magazzini, afferma Green Street, società di ricerca. J. C. Penney dovrebbe chiudere 320 dei suoi 1.000 negozi. Sears dovrebbe chiuderne 300 su 700 per far tornare la produttività ai livelli di 10 anni fa.

Ultima ora

06:43Russiagate: email per organizzare incontro con Putin

(ANSA) - NEW YORK, 24 AGO - I membri del Congresso americano che indagano sul Russiagate hanno scoperto una email di uno dei massimi responsabili della campagna elettorale di Donald Trump in cui si fa riferimento agli sforzi per tentare di organizzare un incontro col presidente russo Vladimir Putin. Lo riporta la Cnn, citando Rick Dearborn, ex consigliere del candidato Trump e oggi vice 'chief of staff' alla Casa Bianca. Nella email si informa di una persona (non identificata e chiamata in codice 'WV')impegnata a trovare il canale giusto col Cremlino.

06:35Trump pronto a bandire i transgender dall’esercito

(ANSA) - NEW YORK, 24 AGO - Donald Trump tira dritto, tra le polemiche, sulla decisione di bandire le persone transgender dalle forze armate. E la Casa Bianca - rivela il Wall Street Journal - è pronta a inviare al Pentagono le linee guida per attuare il divieto. Al segretario alla difesa, l'ex generale James Mattis, si dà non solo il potere di fermare l'ammissione di individui transgender, ma anche quello di cacciare via personale già in servizio. Previsto anche lo stop alle spese per il trattamento medico del personale transgender in servizio.

06:28Rotterdam: nel van solo due bombole, nessun nesso Barcellona

(ANSA) - L'AJA, 24 AGO - Un agente dell' antiterrorismo spagnolo ha escluso che il furgoncino con le bombole di gas, peraltro pare solo due, trovato a Rotterdam vicino a una sala da concerti e ritenuto possibile arma di un ennesimo attentato, sia collegato con gli attacchi del 17 agosto a Barcellona e Cambrils. La stessa fonte ha detto che gli investigatori hanno scartato l'ipotesi di un legame tra l'autista del furgone, uno spagnolo fermato in serata, e la cellula responsabile di quegli attacchi. La polizia olandese ha interrogato per circa due ore l'uomo fermato dopo la segnalazione, giunta dalla Spagna, di una possibile minaccia alla band di Los Angeles Allah-Las. La polizia olandese ha fatto sapere che a bordo del van, esaminato accuratamente, non c'erano che un paio di bombole. "E' presto per dire se vi siano collegamenti con i fatti di Barcellona", aveva detto alla conferenza stampa il sindaco di Rotterdam, Ahmed Aboutaleb. Il livello di allerta in Olanda resta comunque a livello 4 su una scala di cinque.

06:25Barcellona: Marta ricoverata in ospedale a Bassano

(ANSA) - BASSANO DEL GRAPPA (VICENZA), 24 AGO - Marta Scomazzon, la ragazza rimasta ferita nell'attentato di Barcellona in cui è rimasto ucciso il suo fidanzato, Luca Russo, non è stata portata a casa, dopo essere rientrata in Italia ieri sera, ma è stata accolta nell'ospedale di Bassano, per essere assistita date le sue condizioni di salute. Lo ha confermato il direttore medico del nosocomio, Antonio Di Caprio. I medici, ortopedici e chirurghi, faranno domani una valutazione della situazione generale - finora si sapeva che aveva una frattura ad una caviglia e ad un gomito - prima di decidere le sue dimissioni. "Le condizioni sono buone, stazionarie - ha detto Di Caprio - ma ha riportato un politrauma, e come tutti i politraumatizzati necessita di un periodo di osservazione e di riposo". Il medico ha detto che la giovane ha espresso la volontà di poter salutare già domani la salma del fidanzato Luca, che si trova nell'obitorio dell'ospedale bassanese.

05:09Veglia ad Amatrice, 249 rintocchi di campana

(ANSA) - AMATRICE (RIETI), 24 AGO - Con una fiaccolata culminata con 249 rintocchi di campana, il numero delle vittime di Amatrice e Accumuli, sono iniziate questa notte le celebrazioni ad un anno esatto dal sisma che ha devastato una buona parte dell'Italia centrale il 24 agosto del 2016. Preceduta da una lettura delle biografie delle vittime, colma di commozione, la fiaccolata ha costeggiato la zona rossa di Amatrice, muovendo da piazza Sagnotti al parco don Minozzi. Qui sono stati suonati i 249 rintocchi e si è tenuta una veglia di preghiera celebrata dal vescovo di Rieti, monsignor Domenico Pompili, con i familiari delle vittime. Il sindaco di Amatrice, Sergio Pirozzi, ha quindi scoperto un monumento eretto al parco don Minozzi in ricordo dei morti.

00:21Terremoto: veglia Arquata, vescovo, ‘è notte del silenzio’

(ANSA) - ARQUATA DEL TRONTO (ASCOLI PICENO), 23 AGO - Un corteo silenzioso di persone, che si sono date appuntamento a Trisungo e hanno raggiunto Pescara del Tronto con dei bus, ricorda in una veglia di preghiera le 48 vittime del sisma di un anno fa nel territorio di Arquata. ''Per desiderio delle famiglie - ha spiegato il vescovo mons. Giovanni D'Ercole - questa è la notte del silenzio, dell'intimità, della memoria e della preghiera. È una notte per riflettere: domani sarà il giorno per progettare il futuro di questo territorio facendo tesoro degli errori del passato''. ''Sosteniamo familiari e superstiti e ringraziamo tutti coloro che si sono adoperati in questo anno'' ha aggiunto. Il luogo del raccoglimento è il parco dove i bambini di Pescara del Tronto giocavano, trasformato in obitorio a cielo aperto nelle prime terribili ore dopo il sisma. Accanto al vescovo il parroco di Arquata, don Nazzareno. Alle 3:36l, l'ora della scossa, la lettura dei nomi delle vittime, accompagnata dai rintocchi della campana della vecchia chiesa.

23:18Champions: Liverpool e Cska Mosca a fase a gironi

(ANSA) - ROMA, 23 AGO - Liverpool, Apoel Nicosia, Cska Mosca, Qarabag e Sporting Lisbona sono le ultime cinque squadre ad accedere alla fase a gironi della Champions League. Risultati delle gare di ritorno dei playoff: Liverpool-Hoffenheim 4-2 (andata 2-1); Slavia Praga-Apoel Nicosia 0-0 (andata 0-2); Cska Mosca-Young Boys 2-0 (andata 1-0); Copenaghen-Qarabag 2-1 (andata 0-1); Steaua Bucarest-Sporting Lisbona 1-5 (andata 0-0).

Archivio Ultima ora