Burkini: in Lombardia mozione Lega per vietarlo

(ANSA) – MILANO, 17 AGO – Dopo l’appello di Matteo Salvini ai sindaci di tutti i Comuni di mare perché vietino il burkini, ovvero il velo totale, in spiaggia la Lega Nord annuncia una mozione al Consiglio regionale della Lombardia per proibirlo nelle spiagge e nelle piscine della Regione, un po’ come già avvenuto con il divieto del burqa negli ospedali. Il testo, che sarà presentato a settembre, chiederà di condividere con Comuni, autorità di bacino e gestori dei parchi acquatici regole di accesso, prevedendo inoltre una corsia preferenziale di fruizione dei bandi regionali sul turismo per coloro che introdurranno il divieto del cosiddetto “burkini” nei propri regolamenti di accesso a piscine, spiagge e luoghi di balneazione. “In attesa che a Roma arrivino governanti dotati di maggiore senno e coraggio – ha spiegato il vicecapogruppo Fabio Rolfi – occorre agire a livello regionale in modo corale. Bisogna combattere questa pericolosa ideologia politica che, con la scusa della religione, teorizza l’asservimento della donna”.

Condividi: