Turchia: bloccati asset a 187 manager

(ANSA) – ROMA, 18 AGO – La Turchia ha ordinato il congelamento dei beni di 187 manager turchi, 60 dei quali, compresi alcuni Ceo, sono stati arrestati. Lo riportano i media locali, spiegando che sono sospettati di essere collegati a Fethullah Gulen, accusato da Ankara di essere la mente del fallito golpe di luglio. Gli arresti sono avvenuti in seguito ad una vasta operazione lanciata dalla polizia a Istanbul e in altre province che aveva come obiettivo uomini d’affari sospettati di finanziare le attività di Gulen.

Condividi: