Siria: Gentiloni, 48 ore tregua per Aleppo sono il minimo

(ANSA) – ROMA, 18 AGO – “Ha ragione De Mistura: fermare i combattimenti ad Aleppo per una tregua di 48 ore è condizione minima per il lavoro della task force umanitaria”: lo scrive su Twitter il ministro degli Esteri, Paolo Gentiloni, sulla proposta di una tregua di 48 ore lanciata dall’inviato speciale dell’Onu per la Siria, che oggi aveva annunciato la sospensione dell’attività della stessa task force a causa dei continui bombardamenti sulla città siriana.

Condividi: