Europa League: lezione di calcio del Sassuolo alla Stella Rossa

Pubblicato il 18 agosto 2016 da ansa

Sassuolo's Matteo Politano jubilates with his teammate Domenico Berardi after scoring the goal during the UEFA Europa League playoff soccer match between Italian Club US Sassuolo and Serbian Red Star Belgrade at Mapei Stadium in Reggio Emilia,Italy,18 August 2016.ANSA/ELISABETTA BARACCHI

Sassuolo’s Matteo Politano jubilates with his teammate Domenico Berardi after scoring the goal during the UEFA Europa League playoff soccer match between Italian Club US Sassuolo and Serbian Red Star Belgrade at Mapei Stadium in Reggio Emilia,Italy,18 August 2016.ANSA/ELISABETTA BARACCHI

REGGIO EMILIA. – Un Sassuolo praticamente perfetto supera nettamente la Stella Rossa di Belgrado nella gara di andata dei playoff di Europa League. Un 3-0 che permette ai neroverdi di ipotecare il passaggio del turno, anche se ci sarà da superare il difficile ostacolo della gara di ritorno che si giocherà a Belgrado il prossimo 25 agosto. Unico rimpianto per il Sassuolo quello di non aver sfruttato almeno la metà della palle gol sprecate in modo da garantirsi ulteriore serenità in vista del ritorno.

Tuttavia, almeno per quanto visto al Mapei Stadium, il Sassuolo si è dimostrato superiore in tutto e per tutto al cospetto di un avversario apparso in costante difficoltà nella fase difensiva.

Sassuolo in campo con il solito 4-3-3, con Politano nel tridente offensivo, unica novità rispetto alle precedenti due gare di Europa League. I serbi rispondono con un collaudato 4-2-3-1 con Veira punta centrale. La Stella Rossa era sostenuta da un migliaio di sostenitori che hanno tifato incessantemente dal primo all’ultimo minuto. Tra loro anche Ivan ‘il terribile’ Bogdanov, l’ultrà noto per aver provocato i disordini in Italia-Serbia del 2010 a Genova. Tale sostegno non aiuta la squadra ospite, che colleziona subito due calci d’angolo, ma è il Sassuolo a fare la partita costruendo una serie di occasioni per passare.

Primo tentativo all’8′ con Biondini che ci prova da fuori. All’11’ azione personale di Berardi che conquista il primo corner per i neroverdi. Politano è il più vivace nel Sassuolo con iniziative veloci che mettono in difficoltà gli ospiti. Al 13′ Politano tenta la via del gol da fuori area. Al 17′ l’esterno di Di Francesco ci riprova, il suo a rasoterra indirizza la palla prima sul palo di destra poi su quello di sinistra. Il rimpallo nell’area piccola favorisce Berardi che da due passi dalla porta non fallisce. Quarta rete del gioiello sassolese in tre gare di Europa League.

Il Sassuolo potrebbe raddoppiare in altre due occasioni: al 27′ Gazzola sulla destra serve Berardi che di prima intenzione calcia a colpo sicuro, con palla deviata in angolo. Ma l’opportunità migliore la spreca Defrel al 28′ : perfetto assistito di Politano, il francese si coordina bene ma fallisce la mira di pochissimo. Al 39′ prima conclusione nello specchio della porta della Stella Rossa con Ruiz, Consigli para senza problemi.

Al 41′ il raddoppio del Sassuolo con lo scatenato Politano che riceve da Berardi e sul filo del fuori gioco beffa la difesa serba.

Dopo l’intervallo il Sassuolo potrebbe mettere al sicuro il risultato ancora con Berardi che se ne va sulla sinistra, irrompe in area e con un tocco felpato supera il portiere, con la palla che va sbattere sul palo. Ancora Berardi si mangia la terza rete al 14′: l’attaccante riceve da Gazzola ma il suo destro risulta impreciso nonostante l’ottima posizione.

Altro legno per il Sassuolo al 19′ con Politano che di testa non è fortunato mancando di pochissimo la seconda rete personale sul cross dalla destra di Gazzola. I padroni di casa chiedono un rigore per una spinta ai danni di Defrel da parte di Le Tallec.

La terza rete non tarda però ad arrivare e premia giustamente la costante intraprendenza del Sassuolo. Falcinelli appena entrato a al posto di Berardi va sulla sinistra e crossa in mezzo dove Defrel in piena corsa non sbaglia. Lo stesso Defrel qualche minuto dopo fallisce il meritato poker, solo davanti al portiere.

Tra una settimana, il 3-0 sembra comunque sufficiente per una partita senza troppe sofferenze.

Ultima ora

18:36Auto: Ogier vince rally Montecarlo

(ANSA) - MONTECARLO, 22 GEN - Per il francese Sebastien Ogier il Mondiale rally, di cui è campione in carica, comincia nel migliore dei modi. Il quattro volte iridato ha infatti vinto l'85/a edizione del rally di Montecarlo, cogliendo anche il 39/o successo in carriera, il quarto consecutivo nel Principato e il primo con il suo nuovo team, la Ford Fiesta M Team 'griffata' Red Bull. Ogier riporta così riporta la Ford sul gradino più alto del podio a cinque anni dall'ultima vittoria in una prova del Mondiale rally. Sotto la neve e sulle strade ghiacciate delle Alpi francesi, al termine dell'ultima frazione il francese ha preceduto di 2'15'' il finlandese Jari-Matti Latvala con la Toyota, al debutto iridato con la Yaris, mentre al terzo posto si è piazzato l'estone Otto Tanak, su Ford Fiesta. Ad agevolare la vittoria di Ogier è stato il fatto che il leader della classifica fino a ieri, il belga della Hyundai Thierry Neuville, è uscito di strada nell'ultima 'speciale' rompendo una sospensione e quindi compromettendo la sua prova.

18:32Calcio: Serie A, Inter vince a Palermo e ora è quinta

(ANSA) - ROMA, 22 GEN - L'Inter conquista a Palermo la sesta vittoria di fila in campionato grazie ad una rete di Joao Mario, che condanna il Palermo e porta i nerazzurri al quinto posto, davanti al Milan che però deve recuperare una partita. Vince in trasferta anche il Sassuolo, 3-1 a Pescara con una doppietta di Matri. Gli abruzzesi, come i rosanero, sono ormai in una situazione disperata che dividono col Crotone, nonostante il 2-2 conquistato dai calabresi sul campo del Genoa. Finisce 1-0 Empoli-Udinese. I toscani, quart'ultimi, hanno ben 11 punti di vantaggio sulla coppia Crotone-Palermo e 12 sul Pescara, ultimo.

18:32Pugilato:A ‘Faccia d’angelo’ Moncelli tricolore superwelter

(ANSA) - ANDRIA, 22 GEN - Il pugliese Felice 'Faccia d'angelo' Moncelli è il nuovo campione italiano dei pesi superwelter. Ha conquistato il titolo, che era vacante, battendo ai punti con verdetto unanime (95-94, 96-92, 96-92) il corregionale Francesco 'il Gladiatore' Lezzi nel match disputato ieri notte sul ring del Palasport di Andria. La decisione a favore di Moncelli è stata molto contestata da una parte del pubblico, visto che dalla terza alla quinta ripresa il pugile di Corato era stato in balìa di Lezzi che lo ha centrato più volte con precisi diretti. Poi però, nel 7/o round, l'arbitro Terlizzi ha ritenuto necessario dare due richiami ufficiali per trattenuta a Lezzi, condizionando inevitabilmente il futuro dell'incontro.

18:31Tennis: Australia, fuori anche la Kerber,ora rischia scettro

(ANSA) - ROMA, 22 GEN - Domenica nera e da dimenticare per i numeri 1 del mondo agli Australian Open di Melbourne. Dopo Andy Murray, infatti, torna a casa anche la tedesca Angelique Kerber, regina della racchetta, che oggi ha sbattuto contro il muro dell'americana Coco VandeWeghe, numero 35 del mondo, che ha vinto in un'ora e 8 minuti 6-2 6-3. La tedesca dai tempi dal trionfo agli Us Open del 2016 (con conseguente conquista del trono mondiale) non ha più vinto un torneo e ha giocato una sola finale, alle Wta Finals di Singapore lo scorso ottobre (battuta dalla Cibulkova). Se Serena Williams vincerà il suo settimo Australian Open si riprenderà lo scettro. Sorridono, invece, la spagnola Garbine Muguruza, l'americana Venus Williams e la russa Anastasia Pavlyuchenkova promosse ai quarti, con quest'ultima che si è aggiudicata un po' a sorpresa il derby russo contro Svetlana Kuznetsova.

18:30Palestra e golf, il primo giorno da ‘cittadino’ di Obama

(ANSA) - NEW YORK, 22 GEN - Palestra, golf e relax. Barack Obama trascorre la sua prima giornata da cittadino a praticare il suo sport preferito, il golf, nell'esclusivo Porcupine Creek Golf Club di Rancho Mirage, in California, dove si trova per due settimane di vacanza con la famiglia. Obama e Michelle sono ospiti dell'ambasciatore James Costos e di suo marito, Michael Smith. Il club di golf e' di proprieta' dell'amministratore delegato di Oracle, il miliardario Larry Ellison, ed e' super esclusivo: vi si puo' accedere solo su invito. Prima di dedicarsi alle 18 buche, Obama e' andato in palestra. L'ex presidente e Michelle sono partiti per la California poco dopo il giuramento di Donald Trump, a bordo del jet presidenziale che si chiama Air Force One solo quando c'e' il presidente a o bordo.

18:25Maltempo: recuperata famiglia 4 persone a Acquasanta Terme

(ANSA) - ASCOLI PICENO, 22 GEN - Continuano le operazioni di soccorso e assistenza alle popolazioni dell'entroterra ascolano isolate dalla neve. La notte scorsa, vigili del fuoco, esercito e guide alpine hanno recuperato una famiglia di 4 persone in località San Gregorio, nel comune di Acquasanta Terme. Per raggiungerla sono stati impiegati una turbina, un gatto delle nevi, due campagnole, un mezzo cingolato. La famiglia è stata accompagnata intorno alle 3 di notte nella caserma dei vigili del fuoco di Ascoli, dove è stata rifocillata con bevande e cibo caldi e dove è stata poi raggiunta da parenti. Assistite altre due persone, che però hanno preferito restare nella loro abitazione. I vigili del fuoco stanno consegnando con l'elicottero Drago 60 medicinali e beni di prima necessità a chi preferisce non abbandonare la propria casa. Un uomo e una donna sono stati tratti in salco in mattinata dai vigili del fuoco a Fleno, frazione di Acquasanta. Per l'uomo, in precarie condizioni di salute, è stato necessario l'utilizzo di una barella.

18:07Maltempo: rischio slavina, evacuazione frazione

(ANSA) - ACQUASANTA TERME (ASCOLI PICENO), 22 GEN - Un rischio slavina viene segnalato lungo la strada all'altezza di Cagnano, frazione di Acquasanta Terme. Conseguentemente è iniziata l'evacuazione della vicina frazione di Pomaro, i cui abitanti resterebbero bloccati. Il sindaco Sante Stangoni li ha avvisati e in molti vengono trasferiti in alberghi della costa, a Porto d'Ascoli. L'esercito sta bloccando l'accesso alla strada.

Archivio Ultima ora