Europa League: lezione di calcio del Sassuolo alla Stella Rossa

Pubblicato il 18 agosto 2016 da ansa

Sassuolo's Matteo Politano jubilates with his teammate Domenico Berardi after scoring the goal during the UEFA Europa League playoff soccer match between Italian Club US Sassuolo and Serbian Red Star Belgrade at Mapei Stadium in Reggio Emilia,Italy,18 August 2016.ANSA/ELISABETTA BARACCHI

Sassuolo’s Matteo Politano jubilates with his teammate Domenico Berardi after scoring the goal during the UEFA Europa League playoff soccer match between Italian Club US Sassuolo and Serbian Red Star Belgrade at Mapei Stadium in Reggio Emilia,Italy,18 August 2016.ANSA/ELISABETTA BARACCHI

REGGIO EMILIA. – Un Sassuolo praticamente perfetto supera nettamente la Stella Rossa di Belgrado nella gara di andata dei playoff di Europa League. Un 3-0 che permette ai neroverdi di ipotecare il passaggio del turno, anche se ci sarà da superare il difficile ostacolo della gara di ritorno che si giocherà a Belgrado il prossimo 25 agosto. Unico rimpianto per il Sassuolo quello di non aver sfruttato almeno la metà della palle gol sprecate in modo da garantirsi ulteriore serenità in vista del ritorno.

Tuttavia, almeno per quanto visto al Mapei Stadium, il Sassuolo si è dimostrato superiore in tutto e per tutto al cospetto di un avversario apparso in costante difficoltà nella fase difensiva.

Sassuolo in campo con il solito 4-3-3, con Politano nel tridente offensivo, unica novità rispetto alle precedenti due gare di Europa League. I serbi rispondono con un collaudato 4-2-3-1 con Veira punta centrale. La Stella Rossa era sostenuta da un migliaio di sostenitori che hanno tifato incessantemente dal primo all’ultimo minuto. Tra loro anche Ivan ‘il terribile’ Bogdanov, l’ultrà noto per aver provocato i disordini in Italia-Serbia del 2010 a Genova. Tale sostegno non aiuta la squadra ospite, che colleziona subito due calci d’angolo, ma è il Sassuolo a fare la partita costruendo una serie di occasioni per passare.

Primo tentativo all’8′ con Biondini che ci prova da fuori. All’11’ azione personale di Berardi che conquista il primo corner per i neroverdi. Politano è il più vivace nel Sassuolo con iniziative veloci che mettono in difficoltà gli ospiti. Al 13′ Politano tenta la via del gol da fuori area. Al 17′ l’esterno di Di Francesco ci riprova, il suo a rasoterra indirizza la palla prima sul palo di destra poi su quello di sinistra. Il rimpallo nell’area piccola favorisce Berardi che da due passi dalla porta non fallisce. Quarta rete del gioiello sassolese in tre gare di Europa League.

Il Sassuolo potrebbe raddoppiare in altre due occasioni: al 27′ Gazzola sulla destra serve Berardi che di prima intenzione calcia a colpo sicuro, con palla deviata in angolo. Ma l’opportunità migliore la spreca Defrel al 28′ : perfetto assistito di Politano, il francese si coordina bene ma fallisce la mira di pochissimo. Al 39′ prima conclusione nello specchio della porta della Stella Rossa con Ruiz, Consigli para senza problemi.

Al 41′ il raddoppio del Sassuolo con lo scatenato Politano che riceve da Berardi e sul filo del fuori gioco beffa la difesa serba.

Dopo l’intervallo il Sassuolo potrebbe mettere al sicuro il risultato ancora con Berardi che se ne va sulla sinistra, irrompe in area e con un tocco felpato supera il portiere, con la palla che va sbattere sul palo. Ancora Berardi si mangia la terza rete al 14′: l’attaccante riceve da Gazzola ma il suo destro risulta impreciso nonostante l’ottima posizione.

Altro legno per il Sassuolo al 19′ con Politano che di testa non è fortunato mancando di pochissimo la seconda rete personale sul cross dalla destra di Gazzola. I padroni di casa chiedono un rigore per una spinta ai danni di Defrel da parte di Le Tallec.

La terza rete non tarda però ad arrivare e premia giustamente la costante intraprendenza del Sassuolo. Falcinelli appena entrato a al posto di Berardi va sulla sinistra e crossa in mezzo dove Defrel in piena corsa non sbaglia. Lo stesso Defrel qualche minuto dopo fallisce il meritato poker, solo davanti al portiere.

Tra una settimana, il 3-0 sembra comunque sufficiente per una partita senza troppe sofferenze.

Ultima ora

14:45Prova spray al peperoncino a teatro, denunciata 51enne

(ANSA) - BOLOGNA, 21 SET - Apertura della stagione con un piccolo 'fuori programma' ieri sera al teatro Europauditorium di Bologna: prima dell'inizio dello spettacolo, il pubblico è stato fatto uscire perchè una donna di 51 anni aveva spruzzato una bomboletta di spray al peperoncino in un cestino dei rifiuti. La fuoriuscita del gas irritante, in una delle sale dove era in corso l'aperitivo, ha provocato tosse e bruciore alla gola a diverse persone che si trovavano nei pressi, che hanno creduto di trovarsi di fronte a una fuga di gas. Sono stati avvisati i Carabinieri che si trovavano già in zona: il pubblico è stato invitato a uscire e la sala è stata messa in sicurezza. I militari hanno accertato che tutto era partito dallo spray da autodifesa che la 51enne, a quanto pare, aveva voluto provare in un cestino dopo averlo ricevuto in regalo dal compagno. La giustificazione non l'ha salvata da una denuncia per 'getto pericoloso di cose'. La bomboletta è stata sequestrata dai Carabinieri.(ANSA).

14:40Calcio: Koulibaly, presto per parlare di scudetto

(ANSA) - NAPOLI, 21 SET - "Dare una prima spallata alla Juve? Vedremo, i bianconeri fanno la loro strada e noi pensiamo alla nostra, cercando di vincere sempre, siamo solo alla 5/a giornata, è presto". Lo ha detto Kalidou Koulibaly a Radio Kiss Kiss Napoli parlando della sfida a distanza coi bianconeri che condividono con il Napoli il primato in classifica a punteggio pieno. "Il campionato è molto lungo - ha aggiunto il senegalese - e oltre alla Juventus ci sono altre grandi squadre che puntano al titolo come Milan, Inter, Lazio, Fiorentina, noi siamo tra loro ma è troppo presto per parlare di scudetto, vedremo dove saremo a febbraio-marzo. L'unico modo è pensare alla nostra strada con fiducia". Koulibaly ha accennato alla crescita del Napoli: "stiamo bene ma siamo solo inizio stagione e non dobbiamo perdere la testa anche se le abbiamo vinte tutte. Sappiamo che quando giochiamo il nostro calcio siamo difficili da affrontare ma possiamo ancora crescere e fare meglio, come abbiamo visto in Champions League dobbiamo crescere ancora".

14:34Calcio: serie B, il 3 ottobre prosecuzione Ternana-Brescia

(ANSA) - ROMA, 21 SET - Si giocherà il prossimo 3 ottobre alle 20,30 la prosecuzione di Ternana Unicusano e Brescia, gara valida per la 5/a giornata del campionato di serie B e sospesa martedì scorso, al 19' per l'abbondante pioggia che ha reso impraticabile il campo. Lo ha reso noto il commissario straordinario della Lega di B.

14:31Sappada: Zaia, rispetto le scelte

(ANSA) - VENEZIA, 21 SET - "Rispettiamo le scelte di tutti e figuriamoci se un federalista impenitente come il sottoscritto oserebbe mettere in discussione le scelte di una comunità. Prendo, tuttavia, atto che i comuni che fino ad ora hanno rivendicato la libertà di poter cambiare Regione, hanno tutti chiesto di essere annessi al Friuli Venezia Giulia o al Trentino Alto Adige, e mai, che so?, all'Emilia Romagna o alla Lombardia. Ciò che la dice lunga sulle vere motivazioni di queste scelte separatiste". A dirlo il governatore Luca Zaia dopo il voto al Senato sul ddl per il passaggio di Sappada al FVG. "Anche per questo - dice - il 22 ottobre andremo a votare per il referendum sull'autonomia, per dare cioè ai comuni di confine le stesse condizioni fiscali ed economiche delle regioni a statuto speciale le quali godono di possibilità di intervento sui territori che alle regioni a statuto ordinario sono impossibili. Se il Veneto non avrà l'autonomia sarà l'autonomia ad avere il Veneto, e garantiremo a Bolzano lo sbocco al mare".

14:25Calcio: Milan Montolivo salta la Sampdoria

(ANSA) - MILANO, 21 SET - Il Milan dovrà fare a meno di Riccardo Montolivo per almeno un'altra partita, la trasferta di domenica contro la Sampdoria. Il centrocampista, ha reso noto il club, "come da programma prestabilito, ha effettuato esami clinici che hanno evidenziato una minima lesione di alcune fibre dei flessori della coscia destra. Il giocatore verrà tenuto monitorato per alcuni giorni". In base alle valutazioni di settimana prossima sarà chiaro se Montolivo, ko alla vigilia della partita di ieri contro la Spal, potrà essere a disposizione per gli altri impegni del Milan prima della sosta, giovedì in Europa League contro il Rijeka e poi domenica a San Siro nel big match di campionato contro la Roma.

14:21Terremoto Ischia un mese fa, 1800 gli sfollati

(ANSA) - ISCHIA (NAPOLI), 21 SET - Un mese fa, alle 20,57, la scossa di terremoto che fece tremare l'isola d'Ischia (Napoli) e che colpì particolarmente i Comuni di Casamicciola e Lacco Ameno, i più danneggiati dagli effetti della scossa di terremoto. Due i morti nel sisma. Ad un mese esatto il punto della situazione del commissario straordinario, Giuseppe Grimaldi: "abbiamo un bilancio definitivo di 1800 sfollati di cui circa 1200 negli alberghi. La nostra priorità è al momento tentare di togliere quanta più gente dagli alberghi per assegnargli un alloggio maggiormente adeguato. Per noi è prioritario riportare queste famiglie in un'abitazione non solo per motivi economici ma anche e soprattutto limitare i danni sociali", conclude il commissario straordinario.(ANSA).

14:20Calcio: Koulibaly, da Mertens colpo da fuoriclasse

(ANSA) - NAPOLI, 21 SET - "Stamattina nello spogliatoio Mertens ci ha detto che quello di ieri era un gol normale, ma invece è stato un colpo da fuoriclasse". Così Kalidou Koulibaly commenta la prodezza dell'attaccante del Napoli nel match di ieri contro la Lazio. Un pallonetto "alla Maradona" di cui si parla molto in città e di cui anche gli azzurri hanno parlato a Castel Volturno: "Quando ho visto la palla andare in porta - ha detto il difensore senegalese a Kiss Kiss Napoli - ero molto sorpreso. Per lui magari è un gol normale ma invece noi abbiamo visto che era una prodezza, un gol da fuoriclasse". Il successo sulla Lazio ha dato un'ulteriore iniezione di fiducia al gruppo azzurro: "Era una partita difficile - ha detto Koulibaly - loro hanno avuto un buon avvio di stagione, era un esame importante e l'abbiamo superato, uscire con una vittoria dall'Olimpico ci fa molto bene".

Archivio Ultima ora