Rio 2016: Lupo e Nicolai argento vivo nel beach volley

Pubblicato il 19 agosto 2016 da ansa

Italy's Paolo Nicolai, above, can't reach a ball as teammate Daniele Lupo looks on while playing against Brazil during the men's beach volleyball gold medal match at the 2016 Summer Olympics in Rio de Janeiro, Brazil, Friday, Aug. 19, 2016. (ANSA/AP Photo/Petr David Josek)

Italy’s Paolo Nicolai, above, can’t reach a ball as teammate Daniele Lupo looks on while playing against Brazil during the men’s beach volleyball gold medal match at the 2016 Summer Olympics in Rio de Janeiro, Brazil, Friday, Aug. 19, 2016. (ANSA/AP Photo/Petr David Josek)

RIO DE JANEIRO. – La finale olimpica l’avevano sognata con un finale diverso, ma l’argento conquistato nel tempio di Copacabana brilla quasi come un oro. Il beach volley targato Italia ha trovato la sua definitiva consacrazione nella casa della pallavolo su spiaggia, con una coppia, quella formata da Daniele Lupo e Paolo Nicolai, che è riuscita a mettere anche un po’ di paura al fortissimo duo brasiliano composto da Alison Cerruti e Bruno Oscar Schmidt.

Il ‘gigante’ di Ortona e il ‘maestro’ di Roma, come sono stati ribattezzati gli azzurri dall’Arena di Copacabana, non sono riusciti a far piangere la torcida dei 12 mila carioca accorsi sul lungomare più famoso del mondo, ma escono dal campo con la certezza di essere entrati nel gotha del beach mondiale. E danno appuntamento a Tokyo 2020, per salire l’ultimo gradino del podio.

A fine partita, i due azzurri si guardano, non c’è spazio per le lacrime. Voltandosi indietro vedono la strada percorsa negli ultimi cinque anni vissuti in simbiosi, come due fratelli, tra mille difficoltà, non ultima la malattia di Lupo che aveva messo in pericolo non solo la partecipazione ai Giochi, ma la sua vita stessa.

Si abbracciano, sorridono, consapevoli di aver ottenuto un risultato storico, ma dentro un po’ di rammarico c’è, perché sotto la pioggia incessante di Rio hanno realizzato che la vittoria non era poi così impossibile.

“Quando te la sogni così tante volte una finale olimpica te la immagini con un epilogo diverso da quello che è stato – ha ammesso Nicolai – Ma anche così questa medaglia mi piace moltissimo. Fino a quando non l’ho avuta addosso quasi non ci credevo.

Prima di partire per il Brasile puntavamo a salire sul podio, ce lo eravamo detti, per cui questo argento brilla tantissimo. Anche se è chiaro che quando arrivi a questo punto ti immagini di più. Vuoi di più”.

Propria la consapevolezza di valere la vittoria ha un po’ frenato gli azzurri che nei momenti decisivi, al netto della prepotenza fisica del ‘mammut’ Alison, e del lavoro sporco di Schmidt, hanno sbagliato qualche palla di troppo, soprattutto sul 19-18 del primo set, quando anche la torcida brasiliana si è ammutolita per qualche istante.

“Devo essere sincero – ha spiegato Lupo – Forse abbiamo sentito un po’ la pressione, a differenza loro: la voglia di vincere ci ha un po’ fregato. Mi rode parecchio per questa sconfitta perché ho capito che non sono più forti, ma di certo lo sono stati in questa partita. Peccato per quella palla che non siamo riusciti a mettere a terra sul 19-18, chissà, forse avrebbe cambiato la partita, ma lo sport è questo. E loro hanno meritato”.

La coppia brasiliana fa godere il popolo carioca dell’Arena costruita a Copacabana, conquistando per due set a zero (21-19, 21-17) il titolo olimpico, e riportando nella casa naturale del beach quel titolo che mancava da Atene 2004. A

lison Cerruti riscatta così la delusione del secondo posto a Londra quattro anni fa, in coppia con Emanuel Rego, e trascina al primo oro a cinque cerchi anche il compagno Bruno Oscar Schmidt che da stasera non sarà più solo il nipote di quel campione di basket che fece impazzire Caserta.

Uno spot per il beach azzurro che ora deve cavalcare questa onda di popolarità. Per Lupo e Nicolai, invece, l’obiettivo è di restare in quel club esclusivo dove sono entrati dopo un lungo percorso di crescita che li ha portati per due volte sul tetto d’Europa: a Copacabana in fondo hanno vinto anche loro.

“Vorrà dire che ci riproveremo fra 4 anni a Tokyo”.

Ultima ora

18:27Calcio: Argentina, Sampaoli convoca Perotti ma non Higuain

(ANSA) - ROMA, 20 OTT - C'é la novità Diego Perotti tra i 22 convocati dal ct dell'Argentina Jorge Sampaoli per l'amichevole contro la Russia del 9 novembre. Nell'elenco ufficializzato oggi dall'AFA compaiono altri 6 'italiani' (l'altro giallorosso Fazio, l'atalantino Gomez, l'interista Icardi, il viola Pezzella, il milanista Biglia e lo juventino Dybala), mentre resta ancora fuori Gonzalo Higuain ("Higuain è un giocatore molto presente e con lui non c'è niente da dimostrare", ha tagliato corto il ct il conferenza stampa). Dopo la rocambolesca qualificazione al Mondiale, raggiunta solo in extremis, il test contro la Russia servirà a Sampaoli per cercare di meglio definire la rosa e il modulo, soprattutto la 'convivenza tra Messi e Dybala ("Non la vedo così difficile e penso possano essere complementari in campo", ha spiegato Sampaoli) in vista di Russia 2018. Tra i convocati torna anche il 'kun' Aguero, rimasto fuori nelle ultime partite per infortunio.

18:22Truffe: tra falsi braccianti esponenti cosche, 1.464 denunce

(ANSA) - REGGIO CALABRIA, 20 OTT - I carabinieri della Compagnia di Locri hanno denunciato in stato di libertà 1.464 persone, tra cui alcuni esponenti di cosche di 'ndrangheta, con l'accusa, a vario titolo, di concorso in peculato, falsità ideologica commessa da privato in atto pubblico e truffa aggravata e continuata. I militari, dopo avere esaminato gli ultimi sei anni di attività di 31 aziende agricole, compresi documenti e dichiarazioni rilasciate dai presunti dipendenti, hanno scoperto come tutti i rapporti di lavoro erano attuati al solo fine di far percepire indebite prestazioni assistenziali e previdenziali erogate dall'Inps, oltre che per ottenere risorse Ue, con un danno erariale accertato di oltre 11 milioni di euro. Le indagini, condotte con il coordinamento della Procura di Locri, hanno evidenziato numerose incongruenze come terreni agricoli e allevamenti "fantasma", documentazione imprenditoriale inesistente e terreni incolti che, sulla carta, risultavano floridi vigneti e uliveti.(ANSA).

18:10Violenze sessuali su modelle, pm chiede 6 anni per fotografo

(ANSA) - MILANO, 20 OTT - Il pm di Milano Cristian Barilli ha chiesto una condanna a 6 anni di carcere nel processo con rito abbreviato a carico di un fotografo franco-algerino di 50 anni, che lavorava nel campo della moda, arrestato dai carabinieri lo scorso dicembre per aver molestato cinque modelle, costrette a subire atti sessuali, e per aver sfruttato la prostituzione di altre due giovani. Le indagini erano scattate nell' aprile del 2015, quando due amiche, una studentessa serba di 26 anni e una hostess croata 30enne, che nel tempo libero lavoravano come indossatrici, avevano denunciato agli investigatori di essere state più volte molestate dal fotografo. In particolare, secondo l'imputazione, in più occasioni l'uomo, tra marzo e aprile del 2015, con la scusa della realizzazione di servizi fotografici nella sua abitazione-studio in zona Niguarda, dopo aver stordito le modelle facendo bere loro "ingenti quantitativi" di alcol, le avrebbe costrette a subire palpeggiamenti, toccamenti e altri abusi.

18:05Brasile: 20 chef italiani al festival della gastronomia

(ANSA) - SAN PAOLO, 20 OTT - Considerata la città con il maggior numero di discendenti italiani di tutto il Paese, San Paolo del Brasile ospiterà dal 23 al 29 ottobre la sesta edizione della Settimana della cucina regionale italiana. Per sette giorni le cucine dei principali ristoranti della città brasiliana saranno guidate da chef provenienti da 20 regioni italiane, che prepareranno le loro ricette con i prodotti tipici delle loro località. Quest'anno l'evento vedrà la presenza di 18 chef uomini e due donne, per un "interscambio" colturale e gastronomico tra i due Paesi. "Non è solo un festival gastronomico, ma anche un'occasione per i brasiliani di sperimentare lo stile di vita italiano, godendo del valore e della genuinità della dieta mediterranea, dell'alto livello della cucina e della qualità degli ingredienti di origine controllata", ha detto Erica Di Giovancarlo, direttrice generale per il Brasile dell'Italia Trade Agency, promotrice dell'evento.

18:04Esplosione in fabbrica fuochi artificio nel Foggiano

(ANSA) - SAN SEVERO (FOGGIA), 20 OTT - Una esplosione si è verificata in una fabbrica di fuochi d'artificio vicino San Severo, nel Foggiano. Sul posto stanno intervenendo i vigili del fuoco e le forze dell'ordine. Non si sa al momento se ci siano feriti.L'esplosione si è verificata nella fabbrica di fuochi d'artificio 'Piro Daunia', tra i territori di San Severo e San Paolo di Civitate. Carabinieri e vigili del fuoco stanno cercando di fare luce sulle cause dell'esplosione mentre si sta lavorando tra le macerie per capire se ci siano feriti o vittime. Sul posto ci sono due squadre dei vigili del fuoco con tre mezzi, carabinieri e personale del '118'.

17:56Mattarella arrivato a Siena, applausi in piazza del Campo

(ANSA) - SIENA, 20 OTT - Il presidente della Repubblica Sergio Mattarella è arrivato a Siena dove ha partecipato al congresso dell'Associazione nazionale magistrati (Anm) che si svolge al Palazzo Pubblico, in piazza del Campo. Ad accoglierlo gli applausi della gente radunata in piazza. A fare gli onori di casa il sindaco di Siena Bruno Valentini, il presidente della Provincia Fabrizio Nepi e la vice presidente della Regione Toscana Monica Barni. Intanto uno striscione con la scritta 'Verità per David' è stato affisso in piazza del Campo davanti al Palazzo Pubblico. Dietro lo striscione c'erano la vedova dell'ex capo comunicazione di Banca Mps, David Rossi, precipitato dalla finestra del suo ufficio a Rocca Salimbeni il 6 marzo 2013, Antonella Tognazzi e la figlia di quest'ultima Carolina Orlandi. Successivamente il Capo dello Stato si è diretto, in auto, al Santa Maria della Scala per la mostra su Ambrogio Lorenzetti che si inaugura nei prossimi giorni.

17:39Tennis: Atp Stoccolma, Fognini in semifinale

(ANSA) - ROMA, 20 OTT - Successo col brivido per Fabio Fognini al torneo Atp di Stoccolma, dove ha raggiunto la semifinale battendo in tre set lo statunitense Jack Sock, numero 21 del ranking mondiale e finalista delle ultime due edizioni nella capitale svedese. Il tennista ligure, n.27 Apt, si è imposto dopo tre tiratissimi set col punteggio di 6-7 (3), 7-6( 2), 7-5, dopo quasi tre ore di gioco, salvando due match point sul 4-5 nell'ultima partita. Fognini affronterà domani il vincitore dell'incontro tra il bulgaro Grigor Dimitrov, numero 8 del ranking mondiale e il tedesco Mischa Zverev.

Archivio Ultima ora