Rio 2016: incredibile Italvolley, rimonta gli Usa ed è finale d’oro

Pubblicato il 19 agosto 2016 da ansa

Rio: incredibile Italvolley,rimonta Usa ed è finale oro

Rio: incredibile Italvolley,rimonta Usa ed è finale oro

RIO DE JANEIRO. – Incredibile Italia. Trascinata da Zaytsev e da un tifo della torcida tutto azzurro, la nazionale di pallavolo rimonta gli Stati Uniti, ribalta una partita che sembrava persa, e vola alla finale olimpica per sfatare l’ultimo tabù della sua storia: la conquista dell’oro.

Per la terza volta nella sua storia l’Italvolley giocherà la partita decisiva dei Giochi: gli azzurri di Pippo Blengini se la sono meritata battendo 3-2 (30-28, 26-28, 9-25, 25-22, 15-9) gli Usa al termine di un match tiratissimo, durato due ore e sedici minuti e finito con uno di quei tie-break ‘crudeli’, caratterizzato dal gran tifo per gli azzurri da parte del pubblico brasiliano.

La cosa più curiosa di questa partita è stata vedere così tanta gente vestita con la maglia della Selecao gridare “Italia!”, quasi che in campo ci fosse la nazionale di casa. Ma è probabile che ciò dipenda da fattori come le origini di molti componenti della ‘torcida’, dall’antipatia che spesso accompagna gli americani in Brasile, accentuata in questi giorni dal caso Lochte, e poi dal fatto che qui molti sognano di rivedere una finale tra gli azzurri e la Selecao, come nel Mondiale che proprio l’Italia conquistò al Maracanzinho, o come nella finale di Atene 2004 quando i verdeoro vinsero meritatamente.

L’Italia aveva giocato la finale dei Giochi anche otto anni prima ad Atene, e aveva perso contro l’Olanda, una delusione smaltita a fatica da tutto l’ambiente pallavolistico, visto che quelli erano gli anni d’oro. Potrebbero diventarlo questi se Zaytsev, gigantesco, e compagni completeranno l’opera nella finale di domenica all’ora di pranzo (ore 13 locali): sarebbe un’incredibile chiusura di Olimpiade per tutto lo sport italiano.

Gli americani volevano prendersi la rivincita di Londra 2012, quando dopo aver vinto il loro girone furono sconfitti a sorpresa, 3-0, dagli azzurri nei quarti di finale. A Russell e soci è andata male anche questa volta, anche se la partita è stata combattutissima fino alla fine.

L’Italia ha avuto solo un momento di appannamento nel terzo set, in cui il gioco non ha avuto storia, la squadra ha dato a tratti l’impressione di aver esaurito la benzina e ha sbagliato perfino l’impossibile. Poi però Juantorena, anche lui tra i migliori a forza di schiacciate, e gli altri hanno ripreso ad avere gli occhi della tigre e alla fine il risultato ha dato loro ragione, per la gioia di una tifoseria che ha riempito il Maracanazinho e ha tifato come mai si era visto in questi Giochi per una squadra che non fosse quella di casa.

Il boato che c’è stato quando Buti ha murato il tocco di Lee dando il 15/o punto all’Italia nel quinto set, e quindi la vittoria, è stato davvero impressionante. E’ quindi amore ritrovato fra Italia e Brasile dopo la sfida a Copacabana del beach volley, intanto è lecito sognare che l’Italvolley interrompa il suo lungo digiuno: non vince dal 2000 quando si prese il titolo della World League, sono quindi 16 anni di astinenza per chi fu il protagonista assoluto dei meravigliosi anni ’90.

Per ora è stata scritta un’altra bella pagina, in attesa del capitolo finale, contro gli Usa apparsi fortissimi l’anno scorso in Coppa del Mondo e a cui oggi non è servita la psicologa che di solito il ct Speraw porta con sè in panchina. In finale va l’Italvolley, e il sogno continua.

Ultima ora

13:56Farnesina segue caso imprenditore italiano in Messico

(ANSA) - ROMA, 16 GEN - L'Ambasciata d'Italia a città del Messico, in stretto raccordo con la Farnesina, segue con la massima attenzione il caso del connazionale Alessandro Bozzato, prestando ogni possibile assistenza al connazionale ed ai suoi familiari in Italia. Lo rende noto la Farnesina. L'imprenditore rodigino aveva chiesto aiuto alla sorella Erica, residente a Cavarzere (Venezia), sostenendo di essere in pericolo di vita. La sorella ha poi raccontato ai media di avere perso i contatti con lui.

13:51Autonomia: Chiamparino, presto intesa con regioni Nord

(ANSA) - TORINO, 16 GEN - "L'incontro col sottosegretario Bressa è stato molto positivo, si stanno attivando tavoli ulteriori rispetto a quello già attivo con Veneto, Emilia Romagna e Lombardia, e credo che presto arriveremo a un' intesa comune in tutte le cinque Regioni del Nord sulle materie che possono essere oggetto di autonomia. Naturalmente gli aspetti finanziari saranno sottoposti al nuovo governo e al nuovo Parlamento". Così il presidente della Regione Piemonte, Sergio Chiamparino, a margine del Consiglio regionale. Chiamparino era disponibile a fare comunicazioni in materia al Consiglio regionale, ma non ci sono state per la protesta del Movimento 5 Stelle, che ha lamentato la mancata disponibilità della Giunta a fare prima le comunicazioni sulla Sanità chieste dai pentastellati. "Il silenzio in aula - ha detto Chiamparino - non è una scelta mia, ho dato la mia disponibilità. Il Consiglio ha ritenuto che per ragioni procedurali non fosse il caso di farlo e mi adeguo a questa volontà. Però parlo come e quando voglio".(ANSA).

13:50Calcio: Fenucci, Verdi? Non c’erano le condizioni

(ANSA) - ROMA, 16 GEN - "Abbiamo ricevuto una offerta molto importante dal Napoli e insieme al giocatore l'abbiamo valutata, ma non si sono realizzate tre condizioni" L'ad del Bologna, Claudio Fenucci, ha spiegato le ragioni del mancato arrivo a Napoli di Simone Verdi. "Le condizioni erano che il club e il giocatore fossero d'accordo e quella di trovare un sostituto. Pensare a quello che succederà a giugno - aggiunge Fenucci ai microfoni di Sky - è prematuro. Verdi è un giocatore del Bologna e poi peseremo al futuro. A giugno come per gli altri giocatori valuteremo".

13:45Basket: Nba, Golden State passa a Cleveland

(ANSA) - ROMA, 16 GEN - Undici le partite disputate nella notte Nba: i campioni in carica dei Golden State Warriors passano 118-108 in casa dei Cleveland Cavaliers, 32 punti per LeBron James e Kevin Durant mentre Stephen Curry si ferma a 23. Successo degli Atlanta Hawks di Marco Belinelli (10 punti) che si impongono 102-99 sui San Antonio Spurs. Gli Oklahoma City Thunder piegano 95-88 i Sacramento Kings (20 punti di Carmelo Anthony, 19 per Russell Westrook), i Los Angeles Clippers - ancora senza Danilo Gallinari - hanno la meglio per 113-102 degli Houston Rockets, mentre i Lakers sono battuti 123-114 a Memphis dai Grizzlies. I Philadelphia 76ers (34 punti di Joel Embiid) battono 117-111 i Toronto Raptors. I Chicago Bulls superano 119-111 i Miami Heat, successi esterni per Indiana Pacers (109-94 agli Utah Jazz), Charlotte Hornets (118-107 ai Detroit Pistons), Milwaukee Bucks (104-95 ai Washington Wizards). I New York Knicks vincono 119-104 il derby in casa dei Brooklyn Nets trascinati da Kristaps Porzingis, autore di 26 punti.

13:43Prof indagato per chat osé con alunna, legali, è innocente

(ANSA) - VENEZIA, 16 GEN - "Non si tratta di presunzione di innocenza ma di innocenza reale". Lo affermano i legali del docente di istituto superiore di Treviso che, secondo quanto riportato da alcuni quotidiani, è indagato per presunti approcci di natura sessuale nei confronti di alcune studentesse minorenni con le quali sarebbe avvenuto uno scambio di fotografie a sfondo erotico. Oggi l'uomo non insegna più perché si è dimesso spontaneamente, "ma per ragioni familiari" dopo essersi sospeso all'apertura dell'indagine.

13:39Calcio: Verdi dice no al Napoli, resta a Bologna

(ANSA) - NAPOLI, 16 GEN - Simone Verdi ha deciso di restare al Bologna. L'attaccante del club rossoblù ha comunicato la sua decisione nella tarda serata di ieri al Napoli, che aveva già trovato l'accordo con la squadra emiliana per il trasferimento immediato. Il contratto era già pronto ma Verdi ha deciso di rifiutare per rimanere da protagonista a Bologna almeno fino al termine della stagione. Il no di Verdi riapre le altre piste del mercato azzurro per trovare un rincalzo in attacco, chiesto esplicitamente dal tecnico Maurizio Sarri. Il ds Giuntoli tornerà ora a battere la pista che porta a Gerard Deulofeu, 23enne del Barcellona, ma nelle ultime ore è emerso anche il nome di Lucas Moura, 26 anni, che potrebbe lasciare il Paris Saint Germain con un prestito oneroso da tre milioni di euro o a titolo definitivo.

13:32Tennis: Australia, Federer al secondo turno

(ANSA) - ROMA, 15 GEN - Esordio sul velluto agli Open d'Australia per Roger Federer. Il fuoriclasse svizzero, n.2 del seeding e campione in carica, si è qualificato per il secondo turno battendo per 6-3 6-4 6-3 in un'ora e 41 minuti di gioco lo sloveno Alijaz Bedene. Prossimo avversario dell'elvetico il tedesco Jan-Lennard Struff.

Archivio Ultima ora