Migranti: Serbia,quasi 3 mila respingimenti confine macedone

(ANSAmed) – BELGRADO, 22 AGO – Dall’inizio della loro attivita’ a meta’ luglio le pattuglie congiunte serbe di esercito e polizia in servizio alla frontiera macedone hanno impedito l’ingresso illegale in Serbia di quasi 3 mila migranti. Come ha detto il generale Zelimir Glisovic, che ha ispezionato le pattuglie miste insieme al ministro della difesa Zoran Djordjevic, nell’ultimo mese oltre 600 migranti sono stati accolti e sistemati nei centri di accoglienza a ridosso del confine. “Stiamo facendo tutto il possibile. Di certo non innalzeremo muri, la Serbia e’ un Paese aperto, ma intendiamo contrastare con ogni mezzo chiunque costituisca una minaccia per noi e per l’Europa”, ha detto Djordjevic. (ANSAmed)

Condividi: