Rio: Etiopia, per Lilesa ‘benvenuto da eroe’

Pubblicato il 22 agosto 2016 da ansa

(ANSA) – ADDIS ABEBA (ETIOPIA), 22 AGO – Feyisa Lilesa non dovrà affrontare alcuna accusa. Anzi, una volta tornato in patria riceverà “il benvenuto degno di un eroe”. E’ quanto ha assicurato un portavoce del governo etiope, a proposito del maratoneta che ai Giochi di Rio ha vinto l’argento tagliando il traguardo con i polsi incrociati nel gesto delle manette in segno di protesta per le persecuzioni contro l’etnia degli Oromo, tribù alla quale appartiene. Ieri Lilesa aveva manifestato il timore di essere ucciso o quanto meno imprigionato se fosse tornato in Etiopia dopo il gesto, diffuso dalle televisioni di tutto il mondo. Lilesa “non dovrà affrontare alcuna conseguenza per aver manifestato la sua posizione – ha detto Getachew Reda, portavoce del governo – Dopo tutto, è un atleta che ha assicurato una medaglia d’argento al suo Paese”. Nonostante queste parole concilianti, resta da chiarire se l’atleta tornerà in Etiopia. Gli Oromo sono il più grande gruppo etnico dell’Etiopia con circa 40 milioni di persone.

I commenti sono chiusi.

Ultima ora

19:24Cc Firenze: gip rigetta, non sentirà ragazze Usa

(ANSA) - FIRENZE, 19 SET - Il gip di Firenze Mario Profeta ha rigettato la richiesta della procura di tenere un incidente probatorio per ascoltare le due studentesse Usa che hanno denunciato la violenza sessuale subita da due carabinieri la notte tra il 6 e il 7 settembre scorso. Il gip ritiene che non vi siano i presupposti, neanche di urgenza, per acquisire di nuovo le testimonianze delle due giovani oltre ai verbali di denuncia. Le studentesse potranno tornare in Italia in un altro momento per i futuri processi.(ANSA).

19:23Padre con due bimbi tra rifiuti e topi a Parma

(ANSA) - PARMA, 19 SET - Un padre con due bambini piccoli in un locale di 20 metri quadri, umido e sporco, con un ammasso di rifiuti davanti all'ingresso e ratti che scorazzavano. Li ha trovati la Polizia municipale di Parma durante un controllo in un casolare nella zona San Leonardo. Nello stabile sono stati trovati diversi giacigli con tracce di recenti bivacchi e una donna straniera che dormiva ed è stata indirizzata alla Caritas. In una seconda unità è stato trovato l'uomo, un romeno, che ha detto di essere il padre dei piccoli e ha aggiunto che la mamma era invece 'impegnata' a chiedere l'elemosina in centro. Non avevano documenti e sono stati accompagnati al comando, dove i bambini sono stati ristorati; poi sono stati contattati i servizi sociali. Da un controllo pediatrico i bambini sono risultati in buona salute, nonostante le scarse condizioni igieniche. La famiglia è stata temporaneamente collocata in strutture emergenziali. (ANSA).

19:23Macron a Trump, accordo clima non sarà mai rinegoziato

(ANSA) - NEW YORK, 19 SET - "L'accordo non sarà mai rinegoziato. Rispetto profondamente la decisione degli Stati Uniti e la porta resterà aperta per un loro ritorno. Ma noi andremo avanti": così il presidente francese Emmanuel Macron dalla tribuna dell'Assemblea generale dell'Onu ha replicato a Donald Trump sull'accordo di Parigi sul clima.

19:22Birmania:Macron accusa,pulizia etnica contro Rohingya

(ANSA) - NEW YORK, 19 SET - Il presidente francese Emmanuel Macron denuncia la "pulizia etnica" in corso in Birmania contro i Rohingya nel corso del suo primo intervento all'Assemblea generale dell'Onu.

19:20Calcio: Lazio-Napoli, attesi oltre 20mila spettatori

(ANSA) - ROMA, 19 SET - Sono oltre 20mila gli spettatori attesi per la partita di domani sera tra Lazio e Napoli all'Olimpico. Di questi, quasi duemila provenienti da tutta Italia. Circa 200, invece, gli ultras partenopei in arrivo da Napoli, tutti in possesso di fidelity card. Il piano sicurezza è stato messo a punto ad un tavolo tecnico presieduto dal questore Guido Marino. Previsto un "presidio capillare del territorio" ma "senza blindatura", sottolinea la Questura. Controlli accurati ai caselli autostradali e telecamere della polizia scientifica, oltre il sistema di videosorveglianza dello stadio, soprattutto nelle aree esterne. L'afflusso prevede due direttrici opposte: per i laziali dall'area di Ponte Milvio, raggiungibile dalle arterie Flaminia, Salaria e tangenziale; mentre per i napoletani, che siederanno nel settore Sud, l'arrivo consigliato è dalla direttrice Aurelia e Olimpica per chi deve andare in tribuna Monte Mario. Venti le pattuglie di polizia e dei carabinieri che vigileranno per evitare incontri fra tifoserie.

19:05Maria: 500 centri di accoglienza a Porto Rico

(ANSA) - WASHINGTON, 19 SET - Sono 500 i centri di accoglienza installati a Porto Rico in vista del passaggio del'uragano Maria atteso per le prossime ore. La perturbazione - che è al momento classificata come di categoria 5 - ha parzialmente leggermente modificato la sua traiettoria e al momento si attende che il suo occhio sorvoli l'estremità sud-ovest dell'isola di St. Croix, stando al governatore delle Virgin Islands, Kenneth Mapp. E si prevede che le condizioni comincino a peggiorare da questa sera.

19:05Bus Catalogna: ancora archiviata la causa contro l’autista

(ANSA) - ROMA, 19 SET - Dopo quella di novembre scorso, un giudice del tribunale di Amposta, in Catalogna, ha deciso una nuova archiviazione della causa contro l'autista del bus sul quale morirono il 20 marzo 2016 13 studentesse dell'Erasmus, di cui 7 italiane. Secondo la stampa locale il gip riterrebbe che non ci siano indizi per accusare l'autista e vorrebbe rinviare le parti a un'eventuale causa civile. La decisione ha creato sconcerto tra i genitori: "consiglio a tutti di non mandare i propri figli in Spagna", ha esortato Alessandro Saracino, padre di Serena. Un altro genitore, Anna Bedin, madre di Elisa Valent, ha chiesto che "il Papa, il Presidente della Repubblica e del Consiglio ci stiano vicini". In ogni caso i legali spagnoli delle famiglie italiane hanno annunciato un reclamo contro la decisione del giudice istruttore catalano.

Archivio Ultima ora