Strage bimbi a Gaziantep. Preso kamikaze 12enne a Kirkuk

Pubblicato il 22 agosto 2016 da ansa

Strage bimbi a Gaziantep. Preso kamikaze 12enne a Kirkuk  (Fermo immagine)

Strage bimbi a Gaziantep. Preso kamikaze 12enne a Kirkuk (Fermo immagine)

ROMA – Bambini che muoiono, bambini che uccidono. Vittime sempre, a volte anche carnefici. Sono almeno 29 i piccoli tra i 4 e i 14 anni morti insieme ad altre 25 persone, quando un kamikaze è saltato in aria sabato sera tra gli invitati ad una festa di nozze curda a Gaziantep. L’assassino, che forse neppure sapeva di esserlo e forse è stato fatto esplodere con un telecomando a distanza, forse aveva la stessa età dei ragazzini uccisi: “12-14 anni”, secondo il presidente turco Recep Tayyip Erdogan che – in assenza di rivendicazioni – ne ha anche definito l’appartenenza all’Isis. Ma il premier Binali Yildirim ha fatto un parziale retromarcia.

– Le autorità non sanno se fosse un bambino o un adulto – ha detto -. Non sono stati trovati indizi su chi fosse.

La notte scorsa invece un bambino-kamikaze si è ‘salvato’ in Iraq, nella città settentrionale di Kirkuk. Le immagini mandate in onda dalla Kurdish 24 TV mostrano un ragazzino che indossa una maglietta del Barcellona, gli sta larghissima e ha sulla schiena il numero 10 di Messi.

Un gruppo di poliziotti gli è intorno mentre lui alza le mani e resta immobile: sotto la maglietta, sulla pancia, si nota un rigonfiamento. Due artificieri con estrema cautela, dopo avergli sfilato la maglia, tagliano la cintura esplosiva ai lati e la fanno scendere a terra.

Un piede dopo l’altro, il ragazzino ne esce e viene allontanano dal pacchetto inesploso. A questo punto, a torso nudo, la sua magrezza più evidente, i pantaloni marrone tenuti su da una cintura bordò, lo si vede spaventato e un po’ stordito, urla qualcosa, le braccia sempre sollevate con le quali cerca anche di divincolarsi dai poliziotti.

Pochi secondi e viene spinto velocemente verso un cellulare della polizia, viene fatto sedere dentro con decisione, le porte si chiudono, il veicolo parte.

Poco prima del suo arresto un attacco suicida aveva colpito una moschea sciita proprio a Kirkuk, la ‘capitale’ del Kurdistan iracheno, causando ‘solo’ due feriti e la morte dell’attentatore. I servizi di intelligence hanno fatto sapere di conoscere il nome del ragazzino, che ha 12 anni ed era tenuto d’occhio da quando era arrivato a Kirkuk, circa una settimana fa.

– Durante l’interrogatorio – ha poi spiegato un responsabile dei servizi, secondo il quale il mancato kamikaze nelle scorse settimane era con l’Isis a Mosul – ha detto di essere stato rapito da uomini mascherati che gli hanno messo addosso l’esplosivo e lo hanno portato nella zona dove avrebbe dovuto farsi saltare in aria.

Intanto il massacro dei bambini a Gaziantep, nella Turchia al confine con la Siria, mentre le vittime vengono seppellite, continua a registrare i racconti disperati di padri e madri sopravvissuti ai loro figli. Emine Ayhan non ha più lacrime mentre dice di aver visto i corpi dilaniati di 4 dei suoi 5 figli.

– Se almeno lui non fosse sopravvissuto – sussurra stringendo a sé l’unico che si è salvato – mi sarei uccisa.

Ultima ora

05:38Corea Sud: procura vuole arresto ex presidente Park

(ANSA) - PECHINO, 27 MAR - La procura sudcoreana chiederà un mandato di cattura per l'ex presidente della Repubblica Park Geun-hye, decaduta il 10 marzo dopo che la Corte costituzionale ha validato la procedura di impeachment approvata il 9 dicembre dal parlamento. Lo riporta l'agenzia Yonhap, ricordando che Park è coinvolta nello scandalo per abuso di potere e corruzione che ha portato all'arresto la sua confidente e "sciamana" Choi Soon-sil.

04:58Terremoto: scossa 3.2 nel Reatino, Amatrice trema ancora

(ANSA) - ROMA, 27 MAR - Una scossa di magnitudo 3.2 è stata registrata alle 4:08 dall'Ingv nella provincia di Rieti ad una profondità di 9 km. I comuni più vicini all'epicentro sono Amatrice, Campotosto, Accumoli e Capitignano. (ANSA).

00:24Mondiali 2018: Montenegro-Polonia 1-2

(ANSA) - ROMA, 26 MAR - Vittoria esterna delle Polonia che ha battuto 2-1 Montenegro in una partita giocata a Podgorica e valida per il gruppo E delle qualificazioni al Mondiale del 2018. Ha aperto le marcature Lewandowski al 40' per la Polonia, pari di Mugosa al 62'. La rete della vittoria porta la firma di Piszczek all'81'.

00:22Mondiali 2018: Scozia-Slovenia 1-0

(ANSA) - ROMA, 26 MAR - La Scozia ha battuto 1-0 la Slovenia in una partita giocata a Glasgow e valida per il gruppo F delle qualificazioni al Mondiale del 2018. La rete è stata segnata da Martin all'88'.

00:13Mondiali 2018: Irlanda del Nord-Norvegia 2-0

(ANSA) - ROMA, 26 MAR - A Belfast l'Irlanda del Nord ha battuto 2-0 la Norvegia in una partita valida per il gruppo C delle qualificazioni ai mondiali di Russia 2018. Le reti sono state segnate da Ward al 2' e Washington al 32'.

23:28Calcio: Bari-Novara 0-0, pugliesi rallentano ancora

(ANSA) - BARI, 26 MAR - Il Bari, dopo la debacle di Trapani, rallenta ancora la sua marcia verso l'alta classifica pareggiando 0-0 con il Novara al San Nicola. Nonostante il sostegno dei 21mila sugli spalti, Floro Flores e Brienza non sono riusciti a scardinare l'ordinata difesa disposta da Boscaglia. Nella ripresa Floro Flores ha avuto due buone occasioni non concretizzate, mentre il Novara si è difeso con ordine. Nel finale c'è stato lo sterile forcing pugliese, ma l'innesto di Maniero per un attacco a due punte non ha accresciuto il potenziale balistico biancorosso e soprattutto non ha dato i risultati sperati. Il Bari sale a quota 47, mentre il Novara resta in scia con 46 punti.

22:32Ventenne pestato da branco ad Alatri, è morto a Roma

(ANSA) - ROMA, 26 MAR - E' morto stasera all'Umberto I di Roma il ventenne di Alatri pestato a sangue in piazza nella città in provincia di Frosinone. Lo si è appreso da fonti investigative. Emanuele Morganti non ce l'ha fatta dopo ore di agonia ed un intervento chirurgico. Era stato aggredito due notti fa da un gruppo di persone dopo una lite in un locale nel centro storico del comune frusinate per difendere la fidanzata. Il pm della procura di Frosinone ed i carabinieri stanno interrogando alcuni sospettati.

Archivio Ultima ora