Mo: 32 ebrei ortodossi fermati in Cisgiordania

(ANSAmed) – TEL AVIV, 23 AGO – Sessanta ebrei di una setta ortodossa sono entrati la notte scorsa, senza permesso delle autorità di sicurezza, nel perimetro della Tomba di Giuseppe che si trova a Nablus in Cisgiordania. L’autobus su cui viaggiavano è stato oggetto – secondo i media – di lanci di sassi da parte della popolazione palestinese ed un giovane ebreo di 17 anni è rimasto ferito in maniera leggera. L’esercito israeliano è intervenuto per portare via i religiosi. Le autorità di di sicurezza hanno però fermato 32 di loro per interrogarli.

Condividi: