Abusi per 10 anni sulla convivente, arrestato

(ANSA) – MILANO, 23 AGO – Aggressioni e violenze sessuali per oltre 10 anni nei confronti della sua compagna, anche quando era incinta, oltre a percosse e ingiurie verso i due figli minori di 4 e 17 anni: un uomo di 48 anni, L.V., italiano, è stato arrestato dalla Polizia Locale di Milano per violenza sessuale aggravata e maltrattamenti in famiglia. La convivente lo ha denunciato alla fine di giugno e nel corso delle indagini è emerso quello che la Polizia Locale ha definito “uno spaccato familiare allarmante”: l’uomo,tossicodipendente e spesso ubriaco, costringeva la donna a rapporti sessuali non consensuali e violenti, la sottoponeva a pesanti e frequenti violenze fisiche e psicologiche, minacciandola di portarle via i figli o di ammazzarla se l’avesse lasciato e, in più occasioni, l’ha segregata in casa vietandole di chiedere cure mediche. L’uomo è quindi accusato di maltrattamenti e aggressioni fisiche quotidiane, violenze sessuali e minacce. Disposta dal gip la misura di custodia cautelare in carcere.

Condividi: