Parisi avanti tutta, ma la vecchia guardia di Fi è in rivolta

Pubblicato il 23 agosto 2016 da ansa

Parisi avanti tutta, ma la vecchia guardia di Fi è in rivolta

Parisi avanti tutta, ma la vecchia guardia di Fi è in rivolta

ROMA – Si avvicina al traguardo la mission di Stefano Parisi per la rinascita di Forza Italia e del centrodestra, e sale di tono la protesta della vecchia guardia di Fi niente affatto intenzionata a farsi mettere da parte dalle “ambizioni” di chi – è l’accusa – mira a scalzare il Cavaliere e a impossessarsi del bastone del comando.
– Quelli di Parisi sono solo deliri estivi – dice apertamente Daniela Santanchè.

E anche i capigruppo di Senato e Camera, Paolo Romani e Renato Brunetta, hanno abbandonato diplomazie e moral suasion, per attaccare frontalmente Parisi.

– Il tempo dell’uomo solo al comando è finito – ha detto Romani.

– Esiste solo la leadership di Berlusconi e nessuno aspetta il Papa straniero – gli ha fatto eco Brunetta.
Guarda invece con fiducia al progetto liberalpopolare Maurizio Sacconi per il quale Berlusconi “con la missione chiesta a Parisi, chiede un atto di fiducia che merita di essere accolto”.

L'”operazione rinascita” dunque va avanti e appena il Cavaliere rientrerà dalla Sardegna chiamerà a rapporto il “rifondatore” che ha trascorso l’estate lavorando al suo dossier e, insieme, alla Convention del 16-17 settembre. La manifestazione terrà a battesimo il progetto liberalpopolare che dovrà spazzare via vecchie idee e vecchi volti sostituendoli con un progetto nuovo di zecca incarnato da un gruppo dirigente inedito.

Gli inviti per la kermesse milanese stanno per partire e al momento la lista degli ospiti che prenderanno la parola dal palco è top secret. Ma qualche nome è trapelato come quelli di Giorgio Squinzi (ex presidente Confindustria), Antonio Gozzi presidente Federacciai e Claudio De Albertis presidente Ance che hanno fatto “outing”. Di certo si sa che il microfono verrà precluso ai vecchi politici.

La Convention è aperta a tutti e chi vuole potrà partecipare (in platea) ma “nessun politico prenderà la parola dal palco”, trapela da Milano. E’ dunque già scattato il countdown per la Convention ma i cosiddetti colonnelli oppongono strenua resistenza: il tam tam anti-Parisi partito in sordina è diventato ormai fragoroso e quotidiano.

Ma il fatto è che il “mandante” di Parisi è proprio Berlusconi che ripone in lui la massima fiducia. E’ convinto che abbia forza e capacità per ridare smalto al partito e al centrodestra. Ed è per questo che Parisi ha adottato la “strategia del silenzio” da opporre a quanti lo attaccano, e così non ha risposto e né intende rispondere a chi lo prende di mira o lo provoca.

Da lontano, intanto, Angelino Alfano osserva i movimenti di Parisi e non si sbilancia.

– Vedremo – risponde il ministro sull’ipotesi di partecipare ad una riaggregazione. E come in un gioco di specchi e di ripicche, mentre Brunetta apre a Fitto, Lega e Fdi, Salvini alza il muro contro Alfano e i “traditori”.

Concorrenza aperta tra Salvini e Parisi anche sulla data delle rispettive manifestazioni: proprio negli stessi giorni della Convention milanese, il leader della Lega ha chiamato a raccolta i suoi a Pontida. E Bossi, quasi per far dispetto al suo successore ha già fatto sapere che se Parisi lo invita lui a Milano invece un salto lo farà.

(Giuliana Palieri/ANSA)

Ultima ora

08:53Barcellona: ambasciatore a Madrid,3 italiani feriti

(ANSA) - ROMA, 18 AGO - 'All'ambasciata italiana in Spagna risulta finora che tre connazionali sono rimasti feriti nell'attentato a Barcellona'. Lo ha detto a '6 su Radio 1' l'ambasciatore a Madrid Stefano Sannino.

08:15Barcellona: la Rambla riaperta al pubblico

BARCELLONA - La Rambla di Barcellona, colpita a morte da un attentato terroristico ieri, e' stata riaperta al pubblico dopo essere stata completamente ripulita durante la notte. Lo ha constatato un giornalista dell'ANSA. La passeggiata che dal centro conduce al porto della città' rimane pero' chiusa al traffico delle auto. Centinaia di turisti stanno lasciando gli alberghi o gli appartamenti affittati nel centro della citta'.

08:10Barcellona: governo Catalogna, attacco Cambrils legato

BARCELLONA - L'attacco della scorsa notte nella localita' turistica di Cambrils e' legato a quello di ieri pomeriggio sulla Rambla a Barcellona. Lo ha detto il ministro regionale degli Interni della Catalogna Joaquim Forn alla radio RA C1 nelle prime ore del mattino precisando che l'attacco ''segue la stessa traccia. C'e' un collegamento''. La polizia non ha dato dettagli dell'attacco a Cambrils ma i media locali affermano che un'automobile ha investito un mezzo della polizia e la gente che si trovava nelle vicinanze.

06:37Barcellona: a Cambrils terroristi con auto su persone

BARCELLONA - I cinque sospetti terroristi uccisi dalla polizia locale spagnola nel blitz notturno a Cambrils avevano investito alcune persone con un'automobile. Lo riferisce la polizia stessa confermando anche che i cinque indossavano cinture esplosive.

05:47Venezuela: Ortega Diaz sarebbe fuggita all’estero

CARACAS - L'ex Procuratrice Luisa Ortega Diaz avrebbe lasciato il Venezuela per sfuggire alla persecuzione del governo chavista, che ha ordinato l'arresto di suo marito e l'ha accusata di essere responsabile della violenza durante le manifestazioni che si susseguono nel paese dallo scorso aprile e di aver cospirato per favorire un'invasione straniera. Lo hanno indicato fonti locali citate dal portale news argentino Infobae, aggiungendo che Ortega Diaz -a cui la giustizia ha sequestrato il passaporto- avrebbe raggiunto clandestinamente la Colombia o il Brasile. La notizia non e' ancora stata confermata da fonti indipendenti. Oggi il suo successore a capo della Procura, Tarek William Saab, ha accusato Ortega Diaz di essere "la responsabile intellettuale di ognuna delle vittime registrate dallo scorso primo aprile", quando la Procuratrice ha denunciato una rottura dell'ordine costituzionale a Caracas.

05:31Barcellona: a Cambrils kamikaze con cinture esplosive

BARCELLONA - Indossavano probabilmente cinture esplosive da kamikaze i sospetti terroristi, quattro dei quali uccisi e uno ferito in un'operazione della polizia locale spagnola a Cambrils, localita' turistica a 100 chilometri da Barcellona, sulla costa sud-occidentale. Lo riferisce la tv pubblica spagnola RTVE. La televisione dice che i cinque stavano tentando di portare a termine un attacco simile a quello di Barcellona. Sette persone sono rimaste ferite, due in modo grave.

05:28Venezuela: Costituente sospende immunità marito Ortega Diaz

CARACAS - L'Assemblea Costituente promossa dal presidente Nicolas Maduro ha sospeso l'immunità parlamentare di German Ferrer, deputato chavista e marito dell'ex Procuratrice Luisa Ortega Diaz, su richiesta del Tribunale Supremo di Giustizia. L'alta corte aveva autorizzato ieri l'arresto di Ferrer, in base all'imputazione per corruzione, estorsione, associazione a delinquere e riciclaggio presentata dal successore di Ortega Diaz alla Procura, Tarek William Saab.

Archivio Ultima ora