Brillano le auto storiche d’Italia, la Lancia vince a Pebble Beach

Pubblicato il 24 agosto 2016 da ansa

Brillano auto storiche Italia, Lancia vince a Pebble Beach

Brillano auto storiche Italia, Lancia vince a Pebble Beach

ROMA. – Mai come quest’anno il Tricolore ha brillato al Golf Club di Pebble Beach dove si è appena concluso il Concorso di Eleganza 2016, considerato l’evento più importante nel mondo delle auto da collezione, ma il made in Italy si è distinto anche in tutti gli altri appuntamenti (come diverse aste specializzate dove 227 vetture hanno totalizzato incassi per 174 milioni di dollari) che hanno caratterizzato la Monterey Car Week in California.

Sarà per il ritorno dell’Alfa Romeo negli Stati Uniti – anche la nuova Giulia era esposta a Pebble Beach -, sarà per il momento felice che i brand tricolore del lusso, cioè Ferrari, Maserati e Lamborghini, stanno vivendo in tutti i mercati e specialmente negli Stati Uniti, ma la febbre per il made in Italy ha toccato vette altissime in questa settimana tutta dedicata ai gioielli a quattro ruote.

Al Concorso di Eleganza di Pebble Beach il titolo di Best of Show è andato ad una elegantissima Lancia Astura Cabriolet, carrozzata nel 1936 da Pinin Farina (le due lettere erano separate, perché il titolare dell’azienda era allora il fondatore Battista ‘Pinin’ Farina) acquistata in passato da Eric Clapton e portata al concorso dall’ultimo proprietario, il collezionista di Seattle Richard Mattei.

A fianco della Lancia Astura anche altri marchi italiani hanno brillato: l’ Alfa Romeo Giulietta Sprint Speciale Bertone Prototipo del 1957 esposta dal milanese Corrado Lopresto che ha vinto il prestigioso trofeo JB & Dorothy Nethercutt Most Elegant Closed Car; la Ferrari 250 MM Vignale Spyder del 1953 premiata con il titolo di Strother MacMinn Most Elegant Sports Car; la Lamborghini Miura S Bertone Coupé del 1969 a cui è stato assegnato il FIVA Postwar Trophy; l’ Alfa Romeo 6C 2500 SS Touring Berlinetta del 1939 a cui è andato l’ArtCenter College of Design Award.

Alla Ferrari 330 P4 Drogo Spyder del 1966 è stato assegnato il Gran Turismo Trophy, mentre la Maserati Tipo 60/61 Allegretti Birdcage del 1959 ha vinto la Classe O-2 Postwar Sports Racing e la Fiat 8V Zagato Berlinetta del 1955 la Classe O-3. Grande soddisfazione anche per l’ingresso nella top ten delle auto più care tra quelle vendute alle aste della Alfa Romeo 8C 2900B carrozzata Touring che – con il prezzo finale di 19,8 milioni di dollari battuto all’asta di RM Sotheby a Monterey – è entrata a pieno diritto in questa specialissima classifica milionaria.

Un elenco di dieci auto capaci di far impallidire anche il più danaroso appassionato di motori, che vede sempre saldamente in testa la Ferrari 250 GTO Berlinetta del 1962 che proprio alla settimana di Monterey del 2014, venne venduta all’asta di Bonhams al prezzo record di 38,115 milioni di dollari.

Ora l’Alfa Romeo si piazza all’ottavo posto, davanti alla Ferrari 375-Plus Spider Competizione 1954 (18,4 milioni) e alla Ferrari 250 GT SWB California Spider 1961 (18,5 milioni) ed è preceduta da altri sette gioielli tutti oltre i 20 milioni di dollari, di cui cinque con il prezioso Cavallino sul cofano.

(di Andrea Silvuni/ANSA)

Ultima ora

02:41Manchester: esplosione a concerto, forse terrorismo

(ANSA) - LONDRA, 23 MAG - Paura e sangue in Gran Bretagna, nella Manchester Arena, dove una potente esplosione ha causato morti e feriti. L'episodio è trattato dagli inquirenti come un fatto di terrorismo. Alcune testimonianze fanno riferimento ad almeno "20-30 persone" viste a terra. L'episodio, descritto subito dagli investigatori come "un serio incidente", ha tutta l'aria di essere un attacco compiuto con un ordigno, anche se al momento non vi sono conferme. E' avvenuto ieri sera subito dopo la fine di un concerto di Ariana Grande - pop star americana 24enne, rimasta illesa secondo una sua portavoce - e ha scatenato il panico fra la gente. La struttura, la più grande arena indoor d'Europa, con una capienza di oltre 21.000 posti, era affollata soprattutto di giovani e giovanissimi. Immagini registrate da testimoni oculari hanno mostrato scene di terrore, con urla seguite dal fuggi fuggi generale. Mentre la polizia accorreva in forze e così pure i mezzi di soccorso.

01:47Wp, Trump sollecito’ aiuto due capi 007 contro Fbi

(ANSA) - WASHINGTON, 23 MAG - Donald Trump chiese invano lo scorso marzo ai capi di due agenzie di intelligence di negare pubblicamente l'esistenza di qualsiasi prova di collusione tra il suo entourage e i russi per smontare l'inchiesta dell'Fbi. Lo rivela il Wp citando due dirigenti americani attuali e due ex. La richiesta fu rivolta a Daniel Coats, capo della National Intelligence (Dia), e all'ammiraglio Michael S. Rogers, direttore della National Security Agency (Nsa).

01:44Manchester: morti e feriti a concerto

(ANSA) - LONDRA, 22 MAG - Ci sono alcuni morti e feriti a causa dell'incidente avvenuto in serata alla Manchester Arena, dove e' stata udita 'almeno una esplosione' che ha scatenato il panico fra migliaia di persone subito dopo la conclusione di un concerto della cantante americana Ariana Grande. Lo riferisce la polizia della città britannica. Stando alle prime informazioni l'esplosione sarebbe avvenuta nella zona delle biglietterie, subito fuori dall'arena, che può contenere circa 20.000 spettatori.

01:44Svezia: tracce esplosivo in borsa, evacuato scalo

(ANSA) - ROMA, 23 MAG - E' stato evacuato in Svezia l'aeroporto internazionale di Goteborg Landvetter, dopo che in un bagaglio lasciato incustodito sono state rilevate tracce di esplosivo. La borsa abbandonata era nell'area partenze, che è stata subito evacuata, transennata e raggiunta da polizia e artificieri. L'allarme è scattato verso le 21 di ieri. Il bagaglio sospetto è stato trovato vicino a un banco informazioni e dopo che la sicurezza non è riuscita a trovarne il proprietario sono scattati gli accertamenti, dai quali è risultata la presenza di tracce di esplosivo. La polizia svedese afferma che per ora non si può parlare di una situazione di "minaccia effettiva", ma le indagini sono ancora in corso.

23:47Calcio: Quagliarella, a Schick dico di restare alla Samp

(ANSA) - MILANO, 22 MAG - "Consiglio a Schick di restare un altro anno alla Sampdoria per confermare quanto di buono fatto e continuare a crescere. Non ho mai giocato con un calciatore simile". Fabio Quagliarella, vincitore del 22esimo 'Premio Gentleman', suggerisce al suo compagno di aspettare a lasciare Genova, ma concede un indizio sull'altro oggetto del desiderio del mercato, Muriel: "Muriel è nell'età giusta per poter partire se ci sono delle richieste che soddisfano il presidente. Contro l'Udinese non ha fatto una cosa bella, ma si è reso conto dell'errore. Non c'è stato alcuna rissa con Danilo e alla fine ha chiesto scusa". Quagliarella conferma il suo desiderio di restare alla Samp ("ho ancora due anni di contratto") e spende parole al miele per Francesco Totti: "E' una leggenda. Sono orgoglioso si averci giocato contro. Un ragazzo eccezionale, c'e solo da togliersi il cappello. Non mi permetto di dire nulla a Spalletti, ma Totti non va trattato così".

23:44Calcio: Montella, il Milan vuole tenere Donnarumma

(ANSA) - MILANO, 22 MAG - "Il rinnovo di Donnarumma? So che la società sta facendo degli sforzi enormi per riconoscere le grandi qualità di Gigio. Voglio bene come a un figlio a Donnarumma, ma ora deve fare una scelta e capire cosa vuole fare da grande perché é anche diventato maggiorenne. Ma con la massima serenità perché la società sta facendo di tutto per tenerlo". Così Vincenzo Montella a margine del 22esimo Premio Gentleman, parla delle trattative per il rinnovo di Donnarumma, ma non svela nulla su chi sarà il prossimo centravanti del Milan: "Chi sarà il prossimo numero 9 tra Keita, Kalinic e Morata? Forse nessuno dei tre. La maglia numero 9 è di Lapadula e per il momento se la tiene lui".

23:15Calcio: Pescara batte Palermo 2-0

(ANSA) - PESCARA, 22 MAG - Il Pescara ha battuto 2-0 il Palermo nel posticipo della 37/a giornata della serie A di calcio, partita che ha messo di fronte due formazioni già retrocesse. Gli abruzzesi sono passati in vantaggio al 15' con la prima rete in A del croato Robert Muric. Nel finale dell'incontro è giunto il raddoppio siglato dal suo sostituto, il romeno Mitrita. Il Pescara ha così vinto la terza partita in campionato.

Archivio Ultima ora