Un milione di iscritti per start-up che trova lavoro

Thousands of people take part in the Euskal Encounter computer party at the Bilbao Exhibition Centre in Bizkaia, northern Spain, 23 July 2016.EPA/JAVIER ZORILLA
Thousands of people take part in the Euskal Encounter computer party at the Bilbao Exhibition Centre in Bizkaia, northern Spain, 23 July 2016.EPA/JAVIER ZORILLA
Thousands of people take part in the Euskal Encounter computer party at the Bilbao Exhibition Centre in Bizkaia, northern Spain, 23 July 2016.EPA/JAVIER ZORILLA

VENEZIA. – L’idea gli è nata quasi per caso quattro anni fa e ora Andrea De Spirt, veneziano 27enne, è alla guida di un’azienda specializzata nel trovare lavoro facendo incrociare non solo domanda e offerta ma anche posizione geografica.

La start-up creata dal giovane innovatore che ora vive a Milano, si chiama ‘Jobyourlife’ e, indica Il Gazzettino, è nata quasi per caso come avviene in molti di questi casi.

“Avevo bisogno di trovare un programmatore informatico – spiega De Spirt – ma mi sono accorto che mancava uno strumento di ricerca adatto. Da qui l’idea di un database che attraverso un algoritmo fondesse le necessità di chi cercava e chi chiedeva”.

Oggi l’azienda conta, attraverso il proprio sito, un milione di iscritti e ha due sedi a Milano e Cagliari. La fondazione ‘Mind the Bridge’, nata per introdurre le start-up italiane nella Silicon Valley, ha inserito Jobyuorlife tra le 14 europee più promettenti.