Gb: 5 bagnanti morti, 15 in pochi giorni

(ANSA) – LONDRA, 25 AGO – Nuova tragedia delle vacanze in Gran Bretagna dove cinque giovani londinesi in gita ieri sulle spiagge inglesi di Camber Sands, a ovest di Dover, sono annegati durante una nuotata imprudente nelle acque infide della Manica, portando il totale delle vittime del ‘mare killer’ sulle coste britanniche a una quindicina nel giro d’una settimana scarsa. L’acqua ha restituito stanotte i corpi di tre dei cinque amici di Londra, partiti ieri per le spiagge del sud in quella che finora e’ stata la giornata piu’ calda della non troppo clemente estate del Regno Unito, mentre gli altri due sono stati recuperati stamani dai soccorritori, riporta la Bbc. La guardia costiera ha rivolto ripetuti appelli alla cautela ai bagnanti in un momento nel quale – dopo il referendum sulla Brexit e l’indebolimento della sterlina su euro e dollaro – il turismo interno segna un ‘boom’ sull’isola a scapito dei viaggi all’estero.

Condividi: