Calcio: Ferrero,”Cassano? Giocare in B non sarebbe disonore”

(ANSA) – ROMA, 25 AGO – “Io ho la lasciato Antonio Cassano a giugno. Mi disse che sarebbe andato via se fosse andato via Montella, sarebbe andato dove c’era bisogno di un campione”. Così Massimo Ferrero, patron della Sampdoria, a Tg Sport (Raidue) a proposito della polemica in corso tra l’attaccante barese e la società, che l’ha messo fuori rosa. “Perché ora sparla di noi? – si chiede Ferrero – Lui è il principe Cassano, la vittima è la Samp. Mi aspetto che venga da me e dica ‘grazie per avermi riportato alla Samp. Ora vado a dare un aiuto a qualche squadra che dalla B voglia tornare in A’. Mica è un disonore giocare in serie B”.

Condividi: