Terremoto: Renzi dichiara lo stato d’emergenza e lancia “Casa Italia”

Pubblicato il 25 agosto 2016 da ansa

A body is carried away as a car is covered in rubble after an earthquake, in Amatrice, central Italy, Wednesday, Aug. 24, 2016. (ANSA/AP Photo/Alessandra Tarantino)

A body is carried away as a car is covered in rubble after an earthquake, in Amatrice, central Italy, Wednesday, Aug. 24, 2016. (ANSA/AP Photo/Alessandra Tarantino)

ROMA – Il governo decide i primi interventi per affrontare il dopo-terremoto che ha sconvolto il centro Italia. In un consiglio dei ministri che Matteo Renzi definisce “triste per un conto umano devastante”, l’esecutivo ha dichiarato lo stato di emergenza, stanziando i primi 50 milioni e decidendo lo stop alle tasse delle popolazioni colpite.

Ma il premier prova a guardare oltre l’emergenza dell’assistenza ai sopravvissuti e della ricostruzione annunciando il progetto ‘Casa Italia’ per cercare “tutti insieme, al di là delle visioni politiche”, di mettere in piedi un sistema di prevenzione infrastrutturale che eviti per il futuro la triste conta dei morti che colpisce l’Italia dopo ogni terremoto.

Con volto contrito e voce bassa, Renzi scavalla i riflettori dei tg dell’ora di punta per illustrare le prime misure decise dal governo il giorno dopo che il terremoto ha spazzato vite e distrutto interi paesi. Dal fondo emergenze saranno subito messi a disposizione 50 milioni per i primi interventi oltre al blocco delle tasse a cui lavorerà a breve il Mef.

La ricostruzione di paesi e borghi verrà dopo ma il governo sembra avere idee chiare. Nessuna new town, secondo il modello molto discusso dell’Aquila, ma interventi “il più veloce possibile” e decisi insieme ai sindaci, assicura il premier, per rimettere in piedi paesi, come Amatrice, simbolo dell’Italia oltre che del reatino. E permettere agli abitanti di restare vicini alle loro radici. Magari, si impegna Renzi, evitando sprechi e ruberie sugli appalti.

– I soldi – spiega – vanno spesi bene nel rispetto dei cittadini italiani, quanti soldi sono stati buttati via in passato e in questo senso il modello Anac può essere applicato anche nella ricostruzione. Chi ruba è uno sciacallo. Se all’Aquila, c’è stato un blocco nella ricostruzione, questo – si impegna il presidente del Consiglio – non avverrà ora. Dobbiamo fare un’operazione per cui i lavori procedono spediti”, dice nella conferenza sta.

Nella conferenza stampa, dopo il cdm, con Renzi erano i ministri Delrio e Madia. Il premier esibisce la sua esperienza “da sindaco” per rilanciare il tema della prevenzione che “magari non rende in termini di consensi immediati ma fa bene al paese”. Per questo lancia un appello non solo alla politica ma anche al mondo delle professioni per definire insieme il progetto ‘Casa Italia’.

– Non basta essere all’avanguardia dell’emergenza – riconosce – possiamo avere una visione che sia capace di affermare la cultura della prevenzione, dobbiamo riuscire ad essere seri con noi stessi sulle bonifiche sul dissesto idrogeologico, sulle questioni infrastrutturali e su altri temi, dall’efficienza energetica alla diffusione della banda larga.

Renzi sa che con la prevenzione la politica in passato si è solo riempita la bocca.
– Ma – sostiene – il fatto che non ci siano riusciti in passato non vuol dire che noi non dobbiamo mettere il cuore e le energie migliori in questo progetto.

(Cristina Ferrulli/ANSA)

Ultima ora

18:52Terremoto:primo aprile manifestazione a Roma e città colpite

(ANSA) - ROMA, 23 MAR - Sabato primo aprile nuova manifestazione dei terremotati che questa volta, oltre a essere in Piazza Montecitorio a Roma, presidieranno numerosi stalli nei centri più colpiti dal sisma. Da Amatrice a Pieve Torina passando per Norcia e L'Aquila, i terremotati faranno sentire la loro voce "denunciando i troppi ritardi e le inadeguatezze amministrative che stanno portando il Centro Italia allo spopolamento". L'evento, voluto dai due Comitati spontanei già organizzatori delle manifestazioni del 25 gennaio e 2 febbraio, si svolgerà a dalle 10 a Montecitorio e nei 10 stalli individuati nelle vicinanze delle zone più colpite (Torrita, Grisciano, Trisungo, Visso, Pieve Torina, Salvalagli di Gaiole, Tolentino, Porto Sant'Elpidio e L'Aquila), dove le popolazioni si raccoglieranno per dar voce "a una protesta pacifica ma determinata per esigere un cambio di passo nella gestione di questa tragedia.In numerose città italiane verranno poi esposti, in segno di solidarietà con i manifestanti, gli striscioni dell'evento".

18:52Genova: Pirondini (M5s), strappiamo città a sistema potere

(ANSA) - GENOVA, 23 MAR - "Siamo pronti a strappare Genova dalle mani di un sistema di potere che la amministra da oltre 40 anni": lo ha scritto il candidato sindaco del M5S a Genova Luca Pirondini oggi pomeriggio nel suo primo post su Fb dopo lo scoppio del caso Cassimatis. Pirondini, che ringrazia "tutti per il sostegno e la fiducia" ha scritto che "siamo pronti a lottare contro tutto e tutti" per "il bene della città" e "a subire attacchi sapendo che ascolto, impegno e lavoro sul territorio saranno le uniche nostre risposte. Noi parliamo solo di temi".

18:44Attacco Londra: capo Fbi, in Usa mille persone indagate

(ANSA) - NEW YORK, 23 MAR - "Ci sono circa mille casi di persone negli Stati Uniti che stiamo indagando" che potrebbero essere state ispirate dall'Isis. Lo ha affermato il direttore dell'Fbi, James Comey, nel corso di una conferenza sull'antiterrorismo ad Austin, in Texas, come riportano i media Usa. "La cosa che mi tiene sveglio la notte - ha aggiunto Comey - e' la preoccupazione che ci posa essere qualcuno nel Paese che possa portare a termine un attacco terroristico".

18:41Tir fuori controllo in A/1 nel Fiorentino,denunciato autista

(ANSA) - FIRENZE, 23 MAR - Paura sull'autostrada A/1, in provincia di Firenze, per un tir che procedeva a zig zag in direzione Sud, passando continuamente da una corsia di marcia all'altra. La polizia stradale, avvisata da alcuni automobilisti impauriti, ha intercettato il mezzo e lo ha bloccato all'altezza dello svincolo di Valdarno, dopo un inseguimento di circa 20 chilometri. L'autista, un uomo originario dell'Ucraina, ubriaco, è stato denunciato per guida in stato di ebbrezza e per lui è scattato il ritiro della patente. Sequestrato il tir. Il mezzo pesante è stato avvistato dalla stradale poco prima del casello di Incisa. Poiché la coda del mezzo dondolava da una corsia all' altra, la pattuglia della stradale "ha attivato la procedura della safety car". La vettura della polizia si è posizionata al centro della carreggiata, dietro al tir, in modo da impedire agli altri veicoli di sorpassare. L'autista ha proseguito la sua corsa per circa 20 chilometri, fino a che la stradale non lo ha affiancato.

18:38Clima: Onu, Guterres, ‘cambiamento climatico innegabile’

(ANSA) - NEW YORK, 23 MAR - "Il cambiamento climatico e innegabile e le azioni per contrastarlo non possono essere fermate". Lo ha detto il Segretario Generale dell'Onu Antonio Guterres aprendo un incontro ad alto livello al Palazzo di Vetro sul rapporto tra clima e sviluppo sostenibile. "Ogni mese sempre piu' paesi trasformano gli impegni presi a Parigi in piani di azione nazionali sul clima. Citta' e imprese fanno da apripista, perche' riconoscono non solo la minaccia ma anche i benefici del lavoro fatto per limitare l'aumento delle temperature globali", ha detto Guterres con una frecciata implicita agli Usa di Donald Trump: "Anche se qualche governo ha fatto marcia indietro, l'effetto combinato delle azioni di autorità subnazionali, mondo degli affari e societa' civile ha creato una spinta inarrestabile" nella lotta al climate change.

18:24Denise: madre riceve tessera sanitaria figlia, che tristezza

(ANSA) - PALERMO, 23 MAR - "Che tristezza vedere, dentro la cassetta della posta, una busta con la nuova e rinnovata tessera sanitaria di Denise, purtroppo mai utilizzata. In alcuni casi, per lo Stato italiano, gli scomparsi esistono, per altri... si sarebbero eclissati, o forse mai esistiti". Lo scrive su Facebook Piera Maggio, madre di Denise Pipitone, la bimba scomparsa da Mazara del Vallo l'1 settembre di tredici anni fa, mentre giocava sul marciapiedi di casa. Il post ha oltre 1400 ''mi piace''. Ancora oggi di Denise, che al momento del sequestro non aveva compiuto quattro anni, non si sa nulla. (ANSA).

18:20Terremoti: scossa 2,3 gradi registrata in Friuli

(ANSA) - TRIESTE, 23 MAR - Una scossa di terremoto di magnitudo 2,3 gradi Richter è stata registrata alle ore 14.11 in Friuli Venezia Giulia. L'epicentro è stato rilevato in una zona a due chilometri a Sud-Sudest di Venzone (Udine), a una profondità stimata a 13 chilometri, secondo le rilevazioni del centro di ricerche sismologiche dell'Istituto nazionale di oceanografia e geofisica sperimentale (Ogs).

Archivio Ultima ora