Sisma, circa 700 persone nei centri di accoglienza in Umbria

(ANSA) – PERUGIA, 26 AGO – Sono 719 le persone che, nei centri umbri colpiti dal sisma, sono state assistite la notte scorsa nelle aree di accoglienza approntate dal sistema regionale di protezione civile dell’Umbria che ha messo a disposizione complessivamente 916 posti letto. L’affluenza maggiore nella zona di Norcia (371 persone complessivamente, comprese le varie frazioni). A Preci e frazioni 98 persone, a Cascia e frazioni 144, a Scheggino 24, Cerreto di Spoleto 45 e Monteleone di Spoleto 17. Anche Sant’Anatolia di Narco, nella palestra del capoluogo, ospita 20 persone. Ventisei in tutto le aree di ricovero. Sono state allestite 62 tende, 34 delle quali nel territorio di Cascia e 18 a Norcia e frazioni. I dati sono stati comunicati dal Centro regionale di protezione civile dell’Umbria che ha erogato fino ad oggi complessivamente 800 pasti caldi.

Condividi: