Uccide vicino di casa: domani interrogatorio in carcere

(ANSA) – CAGLIARI, 26 AGO – Sarà interrogato domani mattina nel carcere di Uta Gialuigi Zuddas, il falegname di 52 anni accusato di omicidio volontario per aver freddato con due fucilate il suo vicino di casa, Massimo Setti, 39 anni, a Siurgus Donigala. I suoi legali, Rita Murgia e Ferruccio Melis, lo hanno già incontrato e al momento preferiscono mantenere riservatezza sulla linea difensiva che intendono adottare. Dall’interrogatorio di garanzia si attendono elementi utili a ricostruire il delitto e soprattutto a chiarire le ragioni che hanno spinto il falegname ad uccidere. I due non andavano d’accordo da tempo. Attriti nati probabilmente in ambiente familiare: Setti era cugino della moglie di Zuddas. Già in passato avevano avuto discussioni. Oggi al policlinico il dottor Roberto Demontis ha eseguito l’autopsia. L’esame è durato circa quattro ore. Confermate le due fucilate mortali al petto, il medico legale sta ora completando ulteriori accertamenti sollecitati dagli inquirenti per aver un quadro completo sul delitto.

Condividi: