La carta di credito Visa lascia il Venezuela

Visa lascia Venezuela
Visa lascia Venezuela
Visa lascia Venezuela

CARACAS – Pare ormai definitivo. Dal primo settembre la franchigia Visa non opererà più in Venezuela. Chi ha, quindi, la carta di credito Visa non potrà piú realizzare spese presentando il “plastico”.

Citibank, proprietaria in Venezuela della franchigia, ha già inviato una circolare ai propri clienti e, pare, altrettanto abbiano fatto con le banche del paese. La chiusura delle operazioni di Visa è un duro colpo non solo per i milioni di utenti ma anche, anzi sorpattutto, per il prestigio del Paese. Infatti, la decisione ripercussioni profonde dentro e fuori del Venezuela.

Citibank ha giustificato la decisione affermando che le banche in Venezuela e altri settori hanno grosse difficoltá di accesso alla valuta, a causa del controllo del tasso di cambio e la flessione significativa nel prezzo del barile di greggio. Visa, pur conoscendo la situazione del paese, esige il pagamento della franchigia in dollari.

E’ probabile che Mastercard segua il cammino tracciato da Visa.

Condividi: