Sisma: L’incubo dei bimbi, essere divorati dalle crepe

Pubblicato il 26 agosto 2016 da ansa

Un fermo immagine tratto da Sky TG24 mostra il recupero di una bambina estratta viva dalle macerie ad Amatrice, 24 agosto 2016. ANSA/SKY TG24 -

Un fermo immagine tratto da Sky TG24 mostra il recupero di una bambina estratta viva dalle macerie ad Amatrice, 24 agosto 2016.
ANSA/SKY TG24 –

GRICIANO (ACCUMOLI, RIETI) – “La loro paura più grande è che si aprano delle crepe sotto le tende, e venire divorati da queste crepe”. E’ l’incubo dei piccoli nel campo di accoglienza di Griciano, piccola frazione a tre chilometri da Accumoli l’epicentro del terremoto che ha fatto strage tra Lazio e Marche. I volontari hanno allestito un mini-campo giochi non lontano dalle tende.

Una fascetta segnaletica dai tradizionali colori bianco e rosso simula il limite di una immaginaria rete da pallavolo. I piccoli si rincorrono tutto intorno. Giocano a nascondino tra le tende allestite dai soccorritori. Vicino c’è una ‘ludoteca’: ci sono i colori per disegnare, i fumetti, le macchinine e qualche libro per i più grandi.

I bambini sono una decina, tutti tra i 3 e i 12 anni, e anche molti adolescenti, in un campo che ospita nella notte oltre 150 persone.

– Non gli diciamo cosa disegnare, li facciamo giocare, cerchiamo di riportarli alla quotidianità che hanno perso – spiega Chiara Giuliani, una giovane volontaria responsabile dei più piccoli, di Torre dei Passeri, in provincia di Pescara – Giochiamo a palla, acchiapparella, quello che vogliono. Se hanno bisogno di rilassarsi magari leggiamo un libro insieme.

L’assistenza dei volontari non è di natura terapeutica, per quella ci sono team specializzati che stanno girando tutta l’area. Qui si offrono sorrisi e scherzi. Nei disegni ci sono gli elicotteri della Croce rossa che salvano una persona. Una ragazza che grida aiuto in una casa vicino a un bosco in fiamme. Ma anche gli stemmi della Juve o della Roma, o una partita di pallavolo in spiaggia, forse quelle viste nelle Olimpiadi di Rio.

– Esprimono quello che hanno vissuto. Non è arte-terapia, è disegno puro – continua Chiara -. E’ un modo per canalizzare le energie che hanno, le loro emozioni. I bambini sono più piccoli esprimono in modo diverso dagli adulti quello che hanno vissuto e ognuno elabora in una determinata strada.

Non lontano da qui, a una quindicina di chilometri sulle montagne più alte, a Montegallo, rinomato centro turistico sui monti Sibillini, altri bambini si rincorrono gridando. Le famiglie del paese hanno trasformato un vicino camping della comunità montana in un riparo sicuro. I volontari dell’Emilia Romagna, che in quest’area sono oltre 120, hanno piazzato tende accanto ai bungalow, che ospitano soprattutto gli anziani, compreso qualche ferito.

– Nel paese ci sono circa 17 bambini, 10 sono qui. Si conoscono tutti, non hanno capito bene cosa sia successo e pensano di stare in vacanza – racconta una signora.

Accanto a lei c’è Alessio, 5 anni, il nipote.
– Non ha paura, ma quando arriva una scossa si spaventa. Allora lo abbraccio, lo coccolo e gli rispunta il sorriso – dice la zia.

Alessio fa una smorfia, gira sui tacchi e ricomincia a correre sul prato. Si azzuffa con gli altri piccoli. La comunità li guarda con amore, li sentono come figli di tutti. E sono determinati a garantire loro un futuro che spazzi via il dramma di questi giorni.

Ultima ora

16:38Attacco Londra: la terza vittima è un turista americano

(ANSA) - ROMA, 23 MAR - Era un turista americano, a Londra per una vacanza con la moglie, la terza vittima dell'attacco di ieri sul ponte di Westminster in cui hanno perso la vita, oltre all'attentatore, anche una insegnante di origini spagnole e un poliziotto. Lo riporta il Mirror che cita familiari dell'uomo, Kurt Cochran, che è stato ferito gravemente dal suv ed è poi spirato in ospedale. Coinvolta anche la moglie Melissa, ancora ricoverata con alcune fratture ed una ferita alla testa. "Con dolore rendiamo noto che Kurt è deceduto per le ferite riportate durante l'attacco a Londra", ha postato su Fb la sorella di Melissa, Sara Payne-McFarland.

16:32Trattati Roma: 007, rischio violenze infiltrati in cortei

(ANSA) - ROMA, 23 MAR - C'è preoccupazione nell'intelligence per la minaccia terroristica dopo l'attacco di Londra. Per quanto riguarda le celebrazioni per i Trattati di Roma di sabato, tuttavia, i pericoli potrebbero arrivare dai violenti infiltrati nei cortei. Lo ha detto, a quanto si apprende, il direttore dell'Aisi, Mario Parente, ascoltato oggi al Copasir per circa tre ore. L'attenzione è puntata sugli antagonisti dei centri sociali più 'duri' - alcune centinaia - che potrebbero strumentalizzare le manifestazioni per fare scontri di piazza. Solo alcune decine sarebbero i manifestanti in arrivo dall'estero, più interessati a eventi come il G20 di Amburgo di luglio ed il G7 di Taormina di fine maggio.

16:22Attacco Londra: King, minaccia estremamente alta in Europa

(ANSA) - BRUXELLES, 23 MAR - "Non credo sia completamente accidentale che l'attacco a Londra sia avvenuto nel giorno del primo anniversario degli attentati a Bruxelles. La minaccia degli attacchi terroristici è estremamente alta in Europa". Così il commissario Ue alla Sicurezza Julian King all'Eurocamera. "Quello di ieri è stato un attacco alla nostra democrazia e credo questo sia un sentimento condiviso in Europa - afferma -. Il loro obiettivo sono il nostro modo di vivere e i nostri valori, ma non li lasceremo vincere. Anche se non ci sarà mai sicurezza al 100% e zero rischio", verrà fatto di tutto per rafforzare la sicurezza.

16:20Attacco Londra: regina, ‘una terribile violenza’

(ANSA) - LONDRA, 23 MAR - La regina Elisabetta offre i suoi ''pensieri, preghiere e la più profonda solidarietà'' a quanti coinvolti dalla ''terribile violenza'' dell'attacco di Londra. E' il messaggio della sovrana diffuso da Buckingham Palace.

16:17Premi: l’ ‘Ischia’ sezione sport a Paolo Condò

(ANSA) - ROMA, 23 MAR -Il Premio Ischia 2017 sezione Sport è stato assegnato a Paolo Condo', di Sky Sport, giornalista triestino gia' inviato della Gazzetta dello Sport. Lo ha deciso la giuria composta dai direttori dei principali quotidiani e agenzie italiane e dai rappresentanti della stampa estera in Italia, riunitasi a Roma. La consegna dei premi è in programma il 30 giugno e il primo luglio ad Ischia e sarà preceduta da una serie di dibattiti, che vedranno come protagonisti giornalisti, politici, esperti in economia e politica estera. Il Premio Ischia è patrocinato tra gli altri dalla Presidenza del Consiglio dei Ministri e dalla Regione Campania

16:16Londra: romana ferita ha perso i sensi, ora sta meglio

(ANSA) - LONDRA, 23 MAR - La donna italiana rimasta ferita ieri durante l'attacco a Westminster è stata colpita dal paraurti dell'auto dell'attentatore ed ha perso conoscenza per una decina di minuti. Lo ha raccontato lei stessa all'ambasciatore Pasquale Terracciano che - secondo quanto appreso dall'ANSA - l'ha visitata in ospedale, dove stanotte la donna è stata operata per ridurre una frattura scomposta alla gamba. La donna, una turista romana, ha riportato anche una lesione a due vertebre cervicali e un trauma alla testa, senza conseguenze gravi.

16:15Trump: Obama difende Obamacare, ‘sanità diritto per tutti’

(ANSA) - NEW YORK, 23 MAR - Con l'Obamacare si e' stabilito che ''la sanità non e' un privilegio per pochi, ma un diritto per tutti''. ''L'America e' piu' forte grazie all'Affordable Care Act''. Lo afferma l'ex presidente Barack Obama difendendo la riforma sanitaria che porta il suo nome, in occasione del settimo anniversario dell'Obamacare. Una difesa che arriva nel giorno in cui i repubblicani si apprestano a votare alla Camera una misura per abolirla e sostituirla: ogni cambio ''deve rendere il sistema sanitario migliore, non peggio. Questa e' la priorità''. ''Ho sempre detto che questa legge e' una base'' che puo' essere migliorata, mette in evidenza Obama. ''Se i repubblicani sono seri nel voler ridurre i costi e ampliare la copertura sanitaria e se sono pronti a lavorare con i democratici, allora le loro misure sono le benvenute. Ma dobbiamo partire dall'idea che ogni cambio deve rendere il sistema sanitario migliore non peggiore per gli americani. Questa e' la priorità''.

Archivio Ultima ora