Rio: Kenya, arrestati tre membri del Comitato olimpico

(ANSA) – ROMA, 27 AGO – Tre membri del Comitato olimpico del Kenya (Nock) sono stati arrestati ieri in relazione alla presunta cattiva gestione della squadra nazionale ai Giochi di Rio de Janeiro. Lo ha riferito una fonte della polizia locale rimasta tuttavia anonima, poiché non autorizzata ad interloquire con i media. Gli arrestati sono Francis K. Paul, segretario generale del Nock, il capo missione Stephen Arap Soi e il suo vice James Chacha, questi ultimi bloccati di ritorno dal Brasile. Due giorni fa il governo aveva sciolto lo stesso Comitato, sostenendo che i vari problemi piovuti sulla squadra a Rio ne hanno affossato il morale e, di conseguenza, danneggiato le prestazioni sportive. Il Kenya, infatti, è stato alle prese con un ennesimo scandalo doping, alcuni casi di atleti privi di requisiti, contrattempi con i biglietti aerei, oltre ai cattivi rapporti tra Federatletica e Nock. Nonostante ciò, a Rio il team ha ottenuto la sua migliore performance olimpica di sempre, vincendo 6 medaglie d’oro, 6 d’argento e una di bronzo.

Condividi: