Donna uccisa: investigatori cercano ancora arma del delitto

(ANSA) – BERGAMO, 28 AGO – Continua da parte degli inquirenti la ricerca dell’arma con cui, nella notte fra il 26 e il 27 agosto, è stata sgozzata Gianna Del Gaudio, insegnante in pensione, nella sua villetta di Seriate. Finora l’arma, cercata per tutto il giorno dai Carabinieri, non è stata trovata. L’autore del delitto potrebbe averla buttata da qualche parte nella fuga. Secondo il racconto del marito, l’ex capostazione Antonio Tizzani (indagato a piede libero, come atto dovuto), un uomo incappucciato è scappato dall’abitazione. E’ lui l’unico testimone dell’accaduto. Gli inquirenti stanno ancora cercando conferme al suo racconto, secondo il quale avrebbe visto un uomo scappare dalla loro abitazione e, poco dopo, avrebbe trovato la moglie riversa in cucina in una pozza di sangue.

Condividi: