Brexit: vicecancelliere tedesco, Gb non si aspetti favori

(ANSA) – LONDRA, 28 AGO – Nessun trattamento di favore per la Gran Bretagna, che non si deve aspettare “cose carine” nei negoziati per l’attuazione della Brexit, il divorzio da Bruxelles. Parola del vicecancelliere e ministro dell’Economia della Germania, il socialdemocratico Sigmar Gabriel, che esprime oggi toni meno concilianti rispetto a quelli mostrati finora – almeno in pubblico – dalla cancelleria Angela Merkel. “La Brexit è una cosa cattiva, ma non colpirà l’economia così tanto come alcuni temono”, ha premesso, citato dall’Independent. “E’ più che altro un problema psicologico e soprattutto un enorme problema politico”, ha aggiunto, sottolineando che occorre chiarezza poiché il mondo guarda in questa fase all’Europa come a “un continente instabile”. Se l’Ue gestisce la Brexit “in modo sbagliato saremo in grossi guai ed per questo che dobbiamo assicurare che la Gran Bretagna non ottenga, per così dire, cose carine né sfugga alle sue responsabilità”, ha concluso il vicecancelliere tedesco.

Condividi: